Microsoft “convince” Ca a offrire gratis antivirus e firewall agli utenti Windows

Chi dispone di una copia regolarmente registrata del sistema operativo per un anno potrà usare gratuitamente la soluzione eTrustEz Armor di Ca. L’offerta è però valida solo per il mercato consumer

19 novembre 2003 Microsoft
aveva assoluto bisogno di proteggere Windows contro ogni eventuale tipo di
attacco malware, mentre Computer Associates
accarezzava l'idea di crearsi un buona brand awareness anche in ambito consumer.
A fronte di questi presupposti va da sé che un accordo tra le due società,
seppure non scontato, era decisamente favorito. E così è stato: gli utenti
domestici registrati di Windows avranno la possibilità di ottenere una
licenza d'uso gratuita per un anno della soluzione
eTrust Ez Armor di Ca, che
comprende antivirus e firewall, e l'aggiornamentro quotidiano delle segnature dei virus.


A volere fortemente questa partnership sembra sia stata Microsoft,
soprattutto dopo gli ultimi attacchi estivi che hanno avuto come obiettivo
proprio la società di Bill Gates. Tuttavia, per Computer Associates è
un'occasione per diffondere nome e prodotto su vasta scala che difficilmente si
ripeterà. Certo, non avrà il ritorno immediato di 50 dollari a pacchetto come
avrebbe se la soluzione fosse regolarmente venduta, però è facile supporre che
da qui a un anno il suo market share in ambito consumer avrà raggiunto un
livello ragguardevole, forse addirittura tale da competere con i leader del
mercato (Network Associates, Symantec e Trend Micro). Cosa che non potrebbe
assolutamente succedere nel giro di dodici mesi a un'azienda che sul settore
consumer non ha mai puntato più di tanto.


Chi fosse interessato all'offerta, può trovare tutti i dettagli per venire in
possesso gratuitamente della licenza eTrust Ez Armor all'indirizzo http://www.my-etrust.com/microsoft/. L'iniziativa
scadrà il 30 giugno 2004.


Va comunque ricordato che questa non è la prima iniziativa "aggressiva" (in termini di prezzo) che Computer Associates
attua quest'anno. Infatti, lo scorso marzo la società ha proposto licenze
gratuite per software antivirus a quelle aziende già utenti di prodotti concorrenti,
ma in procinto di cambiare fornitore, che volessero stipulare un contratto
biennale per il servizio di supporto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here