Mercato It anemico, secondo Gartner

Per il 2002, dicono i risultati delle ricerche svoltesi in questi giorni, le intenzioni di incremento del budget dedicato agli investimenti tecnologici non consentono di ipotizzare più di un timido 1,5%.

L'anno scorso gli It manager e i business executive avevano confidato ai ricercatori di Gartner la loro intenzione di investire l'8% in più, rispetto all'esercizio precedente, in nuove tecnologie e servizi. L'aumento si è effettivamente verificato, ma si è limitato a un anemico 2,5%. Per il 2002, dicono i risultati delle ricerche svoltesi in questi giorni, le intenzioni di incremento del budget dedicato agli investimenti tecnologici non consentono di ipotizzare più di un timido 1,5%.
Per Al Case, vice presidente di Gartner, l'aggiornamento tecnologico sta scendendo, nella lista delle priorità delle aziende, in maniera preoccupante.
"I problemi dell'economia - ha affermato Case nel corso del Gartner Symposium/ITxpo 2001 - hanno spinto molte società ad adottare un atteggiamento di pura sopravvivenza: molti immobilizzano semplicemente i capitali in attesa della ripresa del mercato. La tendenza è quella di investire con molta cautela e solamente nei settori dello storage, sicurezza, sviluppo dei servizi Web e Pda".
Le prospettive meno incoraggianti sono per gli It provider e le società di outsourcing, che risentiranno di margini di guadagno ancora più esili e dovranno ulteriormente ridurre il personale; sembrerebbero invece relativamente al sicuro gli addetti all'It impiegati nelle grandi aziende intente a integrare Internet nel proprio business. Esisterebbero buone possibilità anche per quei Web-service provider che sappiano mettere in grado le aziende di diminuire i costi amministrativi e di personale, in un'ottica generalizzata di riduzione delle spese.
Dopo i fatti dell'11 settembre, comunque, si è verificata una diffusa presa di coscienza delle tematiche della sicurezza informatica, che incrementa l'interesse per le società del settore e mantiene vivace la domanda per lo storage. Invariato il rapporto fra le spese per l'esercizio delle tecnologie acquisite e quelle per l'innovazione It: si tratta del tradizionale tre a uno che, secondo Gartner, dovrebbe rimanere invariato anche nel prossimo esercizio.
La ricerca di Gartner, condotta in collaborazione con SoundView Technology Group, ha preso in considerazione un campione di 1.048 dirigenti di aziende operanti nella finanza, manufacturing, salute e media.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here