Matsushita ristruttura i cellulari

Stop al 2,5G nei mercati esteri. La società si concentra sulle tecnologie di nuova generazione, per contrastare la concorrenza.

Matsushita Electric Industrial ha reso nota l'intenzione di sospendere la
produzione di telefoni cellulari per i mercati d'Oltreoceano, tagliando nel
contempo un migliaio di posti di lavoro.


In particolare la società, che opera al di fuori del suo mercato nazionale con il marchio Panasonic, ha comunicato un piano di ristrutturazione che prevede la chiusura di una unità di produzione nelle Filippine e nella Repubblica ceca, la dismissione di un centro di sviluppo negli Stati Uniti e soprattutto la cessazione dello sviluppo e della produzione di telefoni Gprs, mercato nel quale la società non è riuscita a guadagnare una posizione significativa.

Questo significa, concretamente, che la società
abbandona l'arena del 2,5G per concentrarsi sulla telefonia di prossima
generazione, dove ritiene di avere più carte da giocare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here