Marketing e affiliazione ideati per i Computer Point

I 19 negozi gestiti attraverso un programma di franchising leggero sfruttano una serie di iniziative per sostenere un giro di affari di almeno 150/200mila euro l’anno

Ottobre 2003,
La catena Computer Point (www.computer-point.com)
è nata circa due anni fa. «Abbiamo cominciato con un'attività
di recruitment sul territorio e oggi sono 19 i punti vendita coinvolti»

spiega il ventinovenne Michele Ricci, in Az Informatica dal
1998 dopo un'esperienza nel settore assicurativo e ora responsabile della
catena.
I Computer Point sono negozi di circa 70/80 mq che pagano 2.000 euro (Iva esclusa)
come canone di affiliazione annuale, comprensivo della soluzione per l'e-commerce
e-power. Per affiliarsi è richiesta una soglia d'ingresso di 100mila
euro come fatturato annuo. Se poi il rivenditore raggiunge 125mila euro di fatturato
annuale riceverà ogni tre mesi il rimborso delle spese di trasporto sostenute
per l'acquisto della merce. «Si tratta di un franchising leggero
- precisa -. Quello che ci interessa, infatti, è creare una continuità
nella relazione con i nostri clienti. Il contratto che ora proponiamo comprende
anche un contributo marketing dello 0,5% a raggiungimento di un target di fatturato
annuo di 150mila euro, nonché un rebate dello 0,5% al raggiungimento
di 200mila euro come fatturato di fine anno. Chiediamo, inoltre, l'obbligo
d'acquisto di alcuni prodotti pubblicizzati nel nostro flyer, una pubblicazione
che esce 10 volte l'anno e viene spedita solo agli affiliati. Precisamente
l'affiliato deve comprare il prodotto pubblicizzato in copertina (in genere
un pc ByeByte) e quello di contro copertina, che variano ogni mese»
.

Di fatto, ci spiega Ricci, il flyer è un listino al pubblico di 114 prodotti,
suddiviso per tipologie e copre tutte le fasce di mercato, dalla più
economica alla più evoluta.
«Crediamo che questo tipo di affiliazione possa aiutare i rivenditori
indipendenti che da soli fanno fatica. Offriamo una marginalità sui prodotti
del flyer superiore al 10% e garantiamo attraverso Pama Service i servizi di
assistenza»
.

Nuove idee per le brochure
La realizzazione del flyer è gestita da Giancarla Mei,
una delle più "vecchie" in azienda. 32 anni, sposata, entusiasta
del suo ruolo. Grazie al contatto con i fornitori per le decisioni su quali
prodotti spingere nel flyer, il lavoro è naturalmente sfociato anche
nella ideazione delle attività di marketing nel suo insieme. «Mi
occupo
- spiega - di tutte le iniziative marketing verso gli utenti
finali anche attraverso il sito Computer Point. Dai buoni sconto ai viaggi premio,
ai prodotti dedicati ai soci, seguo le iniziative che ci hanno consentito di
dar vita a una sorta di comunità dei clienti finali battezzata Club Computer
Point»
.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome