Livorno, incentivi per le start-up che si dotano di gestionali

Contributi a fondo perduto per l’acquisto e sviluppo di software gestionale, professionale ed altre applicazioni aziendali inerenti l’attività dell’impresa.

La Camera di Commercio di Livorno concede contributi a fondo perduto a sostegno dello start-up, al
fine di sostenere l’avvio e il primo investimento di nuove imprese.

Sono finanziabili le spese
direttamente riconducibili all’avvio di impresa per importi superiori a 3.000
euro
(Iva esclusa), sostenute dalla data di costituzione, fino al 31 dicembre
2014
, relative a:

  • Parcelle
    notarili
    relative alla costituzione di società o al trasferimento
    d’azienda (al netto di imposte e tasse);
  • Acquisto e
    sviluppo di software gestionale
    , professionale ed altre applicazioni
    aziendali inerenti l’attività dell’impresa (sono inclusi i costi per la
    progettazione e realizzazione di siti internet e i costi per la creazione
    di App su smartphone e tablet);
  • Realizzazione
    del business plan
    ;
  • Progettazione
    ingegneristica
    e direzione lavori necessari all’avvio d’impresa;
  • Acquisto di
    marchi, brevetti e licenze
    ;
  • Corsi
    attinenti l’attività e l’oggetto sociale dell’impresa
    , organizzati da
    strutture accreditate dalla Regione per la formazione professionale;
  • Spese per
    attività promozionali
    (attività pubblicitaria attraverso canali di
    comunicazione, realizzazione di materiale divulgativo quali brochure,
    manifesti);
  • Acquisto di
    azienda;
  • Acquisto di
    immobili strumentali all’attività d’impresa
    ;
  • Acquisto di
    impianti, macchinari, mobili, arredi
    e attrezzature strumentali
    all’attività d’impresa
  • Acquisto di
    autoveicoli strumentali
    all’attività di impresa;
  • Operazioni
    effettuate tramite contratti di locazione
    finanziaria (leasing
    finanziario).

A sostegno delle spese (Iva esclusa) la Camera di
Commercio eroga un contributo nella misura del 50% dei costi sostenuti nella fase
d start-up. Il contributo massimo erogabile è pari a 5.000
euro
.
In caso di leasing, il contributo sarà pari al valore del
canone periodico, e comunque fino a un massimo di 5.000 euro.
I contributi sono aumentati del 10% qualora si tratti di imprese
giovanili o femminili
.

Le domande di contributo possono essere presentate entro il 31 dicembre
2014
.

Per maggiori informazioni cliccate  qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here