Le prime anticipazioni su Windows 8

Potrà essere usato su laptop, desktop e tablet. Riprende l’esperienza d’uso di Windows Phone 7 e ci sarà uno store dedicato. Garantita la piena compatibilità con Seven. Nulla di ufficiale sulla data di rilascio.

Avevano ragione un po' tutti, pochi giorni fa, quando anticipavano il possibile rilascio, da parte di Microsoft, di qualche anticipazione in merito a un sistema operativo per tablet.

L'anticipazione, in effetti, c'è stata. E il sistema operativo, come era facile intuire, è proprio Windows 8.



In occasione di D9 Confab, la società ha presentato un'anteprima pubblica del prossimo Windows 8, sottolineando come il nuovo sistema operative avrà un'enfasi particolare proprio verso il mondo dei tablet.

Sul palco per la presentazione, il presidente della divisione Windows Steven Sinofsky, che ha precisato, in apertura del suo keynote, che Windows 8 è al momento semplicemente un nome in codice e non è detto sia mantenuto anche per la versione definitiva, al momento del lancio il prossimo anno.

Nessuna anticipazione, va detto, è stata rilasciata rispetto a quale momento del prossimo anno potrebbe avvenire il lancio.



Numerose le novità anticipate da Sinofsky.
Il menu di avvio dovrebbe assomigliare parecchio all'experience di Windows Phone 7, con il classico menu a tendina sostituito da una serie di “tile” disposte orizzontalmente sullo schermo, mentre non dovrebbero esserci sostanziali variazioni, in quanto a requisiti di sistema, rispetto all'attuale Windows 7.

Il nuovo sistema operativo girerà su piattaforme Intel, Amd e Arm, mentre la piattaforma di sviluppo è basata su Html5 e JavaScript.

Potrà essere utilizzato su laptop, desktop e tablet e manterrà piena compatibilità con Windows 7. Qualsiasi applicazione creata per interfaccia touch, potrà funzionare anche con mouse e tastiera, mentre è prevista anche un'opzione per una tastiera virtuale.



Integrato nel sistema, cosa di cui abbiamo avuto modo di anticipare in passato, ci sarà uno store, accessibile da una delle “tile” del menu di avvio.

Se Microsoft ha pensato a una revisione di Explorer, che nella versione 10 sarà ottimizzato per le interfacce touch, non prevede altrettanto per la suite di Office, per la quale non è previsto alcun aggiornamento in concomitanza con il lancio del nuovo sistema operativo.



Il lancio del nuovo sistema operativo dovrebbe avvenire nell'arco di quel lasso temporale preannunciato da Microsoft al momento del rilascio di Windows 7, quando dichiarò che avrebbe reso disponibili nuove major release ogni due-tre anni.



Ed è proprio questo lasso temporale quello che lascia maggiormente perplessi gli analisti.

Al momento del lancio di Windows 8, o comunque si chiamerà, Apple avrà già tolto i veli dal suo iOs 5. Lo sviluppo di Microsoft sarà in grado di tenere il passo con le innovazioni introdotte da Apple?

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here