Le case study di Collaborare in rete

Il racconto di chi ha deciso di aderire al progetto realizzato da Politecnico Innovazione

Al progetto Collaborare in rete hanno partecipato consorzi e aziende che
persentano la loro esperienza elencando vantaggi e difficoltà riscontrate nel
fare lavorare in rete le aziende.


Comarp: il Consorzio milanese artigiani di produzione opera nel settore metalmeccanico dal 1980 è formato da undici imprese con circa 120 addetti e si occupa di lavorazioni di precisione, realizzazione di prodotti promozionali, articoli tecnici per l'industria farmaceutica e macchine per la stampa. La collaborazione fra aziende ha portato una serie di vantaggi come la maggiore possibilità di acquisire commesse visto che si può contare sulle specializzazioni di ogni singola impresa, la possibilità di lavorare con clienti garantiti dal Consorzio, il tutto con piena autonomia nella scelta di clienti e fornitori.
Per i clienti il vantaggio è stato di avere un unico referente con conseguente risparmio di tempo e ricevimento del prodotto finito. Il consorzio ha aderito a Collaborare in rete con un gruppo pilota formato da tre aziende più il Consorzio che punta tramite la piattaforma tecnologica a rendere più veloce, precisa ed efficiente la gestione delle commesse e degli ordini, dalla richiesta dei preventivi fino alla preparazione dell'offerta al cliente. Le funzionalità della piattaforma personalizzata in base alle esigenze di questo tipo di aziende prevedono la distribuzione delle offerte per le singole aziende consorziate, il ricevimento delle richieste di offerta compilate, in caso di conferma da parte del cliente la generazione di ordini per le aziende, il ricevimento della scheda di controllo dei singoli componenti e la generazione della scheda di controllo del prodotto finito per il cliente.

Progress & Competition: si tratta di un consorzio di servizi alle imprese pluri-settoriale costituito nell'ambito del distretto industriale viadanese-casalasco (a cavallo delle province di Cremona e Mantova). Obiettivo principale del consorzio è la promozione dell'innovazione, della competitività e la diffusione dei prodotti delle aziende associate. Nel 2000 sono nati altri due consorzi: il primo promuove l'attività di import-export organizzando la partecipazione delle aziende associate a fiere internazionale, mentre il secondo si occupa di energia elettrica e gas metano in seguito alla liberalizzazione di questi mercati. Progress & Competition è anche Internet service provider.
L'adesione al progetto di Collaborare in rete permette al Consorzio di ampliare e approfondire l'attività di relazione fra le imprese. La principale difficoltà è data dal fatto che non è immediato convincere le imprese a collaborare tra loro così come non è immediato adottare il Web e i cambiamenti necessari nell'organizzazione aziendale. Il principale vantaggio è invece la possibilità di disporre di uno strumento innovativo per promuovere la collaborazione in rete tra le Pmi senza costi aggiuntivi.

Johnson Controls: è una multinazionale americana
che produce accessori per automobili, batterie e valvole per il 30% internamente
e per la parte restante affidata ad aziende medio-piccole. Con queste aziende la
multinazionale scambiava soprattutto documentazione tecnica via mail o in
formato cartaceo. Questo però comportava la gestione di un archivio cartaceo con
i relativi costi, tempi elevati di consegna ai terzisti che avevano qualche
problema di ricezione con l'email oltre ad avere qualche difficoltà quando
dovevano spedire documenti di elevata dimensione. Attraverso l'utilizzo
dell'eHub Johnson Controls inserisce il documento che passa attraverso la
piattaforma da dove parte una mail di notifica al terzista che può così
scaricare il documento. In questo modo si ha la possibilità di utilizzare un
unico formato per la distribuzione della documentazione, viene eliminato
l'archivio cartaceo sostituito da uno elettronico sempre aggiornato e i terzisti
possono scaricare i documenti senza passare ogni volta dalla multinazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome