La Ue boccia gli aiuti ai decoder

Dopo le anticipazioni nei giorni scorsi arriva l’annuncio ufficiale. Le Tv dovranno rimborsare duecento milioni di euro

La Commissione europea ha bocciato i contributi per l'acquisto dei decoder per il digitale terrestre e ha stabilito che saranno le emittenti televisive che hanno beneficiato dei contributi a rimmborare quanto ricevuto. In pratica in Italia il provvedimento colpisce direttamente Rai, Mediaset, La 7 e Fastweb.

Si tratta di duecento milioni di euro ricevuti nel 2oo4 e 2005, mentre quelli del 2006 ( per Sardegna e Valle d'Aosta) sono corretti in quanto considerati "tecnologicamente neutri".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here