La riduzione Irpef comporterà un risparmio medio di 404 euro

E’ la stima fatta dalla CGIA Mestre relativamente ai 7,2 milioni di contribuenti interessati dalla diminuzione di 17 punti percentuali sull’acconto dell’imposta sul reddito delle persone fisiche stabilita da Mario Monti.

In base a quanto
decretato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, si avrà una riduzione di
17 punti percentuali dell'acconto IRPEF 2011, che scenderà dal 99% all'82%.

Rete Imprese Italia, l’associazione che
riunisce Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti, fa
sapere di aver accolto con favore tale riduzione. In una nota, fa sapere che "si tratta di una decisione molto importante la
quale, oltre a consentire maggiore disponibilità finanziaria ai contribuenti
Irpef in un momento di estrema difficoltà, permette alle numerose imprese
personali, la cui situazione economica è peggiorata nel corso del 2011, di non
anticipare tributi che potrebbero risultare non dovuti
".

Secondo una stima
della CGIA di Mestre, la riduzione dell’acconto Irpef di novembre dal 99 all’82%
riguarderà poco più di 7.200.000 contribuenti. La platea
degli interessati interesserà gli imprenditori, i lavoratori
autonomi
, coloro che hanno un reddito da partecipazione in una
società, chi percepisce un affitto, oppure quei lavoratori
dipendenti
o pensionati che percepiscono altri redditi (come per
esempio una collaborazione occasionale).

Secondo l’elaborazione
della CGIA, il risparmio medio per ciascun contribuente Irpef
interessato da questa misura sarà di 404 euro. Per quasi 4 milioni
di soggetti potenzialmente interessati dalla riduzione dell’acconto Irpef, il
risparmio oscillerà tra i 100 e i 200 euro.

In una fase di poca liquidità – commenta Giuseppe Bortolussi segretario
della CGIA di Mestre – questo
provvedimento va nella direzione giusta. Soprattutto in questo periodo di fine
anno lasciare, seppur momentaneamente, quasi 3 miliardi di euro in tasca ai
contribuenti è un segno che questo
Governo è partito con il piede giusto
”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here