La formazione diventa un “valore aggiunto” per Ready Informatica

La società ha realizzato una divisione dedicata al training, con l’obiettivo di fornire un ulteriore servizio a clienti e partner. Attualmente offre un’ampia gamma di corsi e di certificazioni, relativa ai prodotti distribuiti, ma prevede nuovi progetti per il 2004.

 


 


Un esempio concreto del tanto citato "valore aggiunto" che un distributore deve saper fornire a partner e clienti viene da Ready Informatica, che da qualche anno ha affiancato alla propria capacità di supporto tecnico anche una significativa attività di formazione. A quest’area, infatti, la società vi ha dedicato una divisione, chiamata Ready Education. Stefano Faedda, Marketing Communications manager di Ready Informatica, ci spiega "che il problema è stato affrontato nel 1996, con la distribuzione dei prodotti Citrix. La divisione, tuttavia, in quanto tale, è nata più di recente con l’incremento e la diversificazione dei nostri corsi: in pratica, si tratta di un dipartimento in cui sono allocate alcune risorse umane di Ready Informatica e il cui fatturato contribuisce al bilancio della casa madre. Attualmente offre un’ampia gamma di corsi, sia tecnici che di vendita, e riguardano praticamente tutti i prodotti distribuiti da Ready. I corsi di vendita sono rivolti al canale, al fine di fornire ai nostri rivenditori un utile strumento per aumentare il loro business. I corsi tecnici, invece, sono rivolti sia al canale, per consentire loro di fornire l’adeguata assistenza ai clienti, ma anche direttamente agli utenti finali che vogliono amministrare in prima persona i loro sistemi informativi".

L’importanza delle certificazioni


Ready Education svolge la sua attività in due sedi, a Barzanò (Lecco), che si è arricchita di un’ulteriore sala, e a Roma. La maggior parte dei corsi proposti da Ready sono preparatori a delle certificazioni, che sono diventate standard di mercato, come le Citrix Certified Administrator (Cca), Citrix Certified Enterprise Administrator (Ccea) e Citrix Certified Sales Professional (Ccsp).


"La richiesta di certificazioni è in aumento - sottolinea Faedda - perché il canale sta cominciando a percepire il valore di far parte di un programma certificato. I costi variano a seconda del vendor che li propone: alcuni sono gratuiti e prevedono solo l’investimento della certificazione tecnica, altri hanno costi variabili. Comunque il ritorno sull’investimento è sempre molto breve".

Uno staff di trainer


Oltre ai corsi, la divisione Education di Ready Informatica organizza regolarmente una serie di workshop di aggiornamento tecnico, dedicata a chi ha seguito i propri corsi, per tenerli preparati anche sugli aggiornamenti di release e sulle nuove funzionalità dei prodotti per cui si sono certificati.


Uguale importanza hanno i work-shop presale di introduzione alla tecnologia, utili per il reclutamento di partner e per dare informazioni di prodotto agli utenti finali (creando così opportunità di mercato anche per il proprio canale).


"L’attività di training di Ready Informatica è molto apprezzata dai clienti - sottolinea il nostro interlocutore - in quanto i principali punti di forza stanno, da una parte nella lunga esperienza nell’ambito del training, dall’altra nell’elevata competenza dei nostri istruttori. Ready presenta, infatti, uno staff di trainer professionalmente qualificati, rigorosamente e ufficialmente certificati, che vantano una lunga esperienza alle spalle. Ma soprattutto, i nostri istruttori non sono solo trainer: sono attivi quotidianamente nel campo dell’assistenza tecnica, per cui hanno arricchito il loro know how con un’ampia e variegata casistica di problemi concreti e relative soluzioni. Per questo motivo durante i corsi, oltre a fornire gli insegnamenti da manuale, operano su ogni studente una vera e propria "trasfusione" del loro know how e della loro esperienza".


All’occorenza la società realizza corsi di formazione personalizzata e tagliata su misura, "approccio questo che naturalmente non vale per i corsi a cui fa capo una certificazione, in quanto ci atteniamo al programma ufficiale del corso dei vendor", specifica Faedda. Per quanto riguarda il 2004, il manager prevede un raddoppio dei corsi rispetto al 2003, "in quanto pensiamo di introdurre nuovi programmi: oggi offriamo una decina di corsi diversi, di cui alcuni sono disponibili solo da pochi mesi, ma ne stiamo preparando altri per l’inizio del 2004".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here