Ipanema, obiettivo massimizzare le risorse di rete

Solo il 3% delle risorse va alle applicazioni critiche delle aziende. La Wan governance, allora, è un aiuto concreto.

Come stanno utilizzando le risorse di rete di cui già dispongono le aziende? In modo non ottimale verrebbe da rispondere dopo aver letto i risultati di un'indagine condotta da Ipanema tra una cinquantina di aziende clienti con fatturato annuo compreso tra 1 e 20 miliardi di dollari.

Soltanto il 3% delle risorse di rete è assorbito dalle applicazioni critiche e ben il 54% di queste risorse è utilizzato da applicazioni a bassa priorità. In media il campione esaminato utilizza 69 diverse applicazioni per le quali Ipanema ha definito una scala di criticità (bassa, media, elevata e massima) ai fini dell'attività aziendale. Ai vertici di questa scala troviamo Sap, Citrix, la videoconferenza o Oracle, mentre al gradino più basso sono stati posizionati tutti i trasferimenti di file non urgenti o applicazioni ludiche come YouTube o i social network.

Nell'era della riduzione dei budget e della razionalizzazione delle spese, si calcola che nel 2010 la spesa It di molte aziende sarà paragonabile a quella del 2005, e dell'esplosione dell'uso della banda, Ipanema propone un nuovo approccio in cui qualsiasi investimento per l'acquisto di banda aggiuntiva o di nuovi componenti è subordinato all'effettivo sfruttamento delle risorse disponibili. Mira a questo risultato Wan Governance, soluzione creata dall'azienda francese proprio per soddisfare questa esigenza.

Wan Governance combina analisi e misurazione delle prestazioni di rete definite dal business a strumenti per la gestione automatica del traffico applicativo. Rendendo possibile un approccio più guidato dal business, consente di allineare la gestione delle risorse applicative e l'ottimizzazione della Wan alle effettive necessità del momento. In pratica, le prestazioni del traffico applicativo sulla Wan vengono costantemente analizzate alla luce dagli Sla delle applicazioni definiti dal business e, quando necessario, vengono ottimizzate e accelerate utilizzando Key Performance Indicator (Kpi) di alto livello, come l'Application Quality Score (Aqs) per le applicazioni che gestiscono dati e il Mean Opinion Score (Mos) per le applicazioni voce e video. La funzione “Autonomic Networking” , che viene gestita direttamente dagli Sla delle applicazioni, consente di adottare momento per momento le decisioni più convenienti, grazie alla presenza di componenti distribuiti che si adattano velocemente alle mutate condizioni, indipendentemente dalle dimensioni della rete. Secondo Ipanema unendo l'approccio Wan Governance alla potenza di Autonomic Networking, le aziende si garantiscono le prestazioni applicative in modo dinamico e riescono ad ottimizzare le risorse della loro Wan.

L'asso nella manica di questa soluzione, secondo Ipanema, è che Autonomic Networking limita l'utilizzo di periferiche fisiche solamente a pochi siti strategici, come data center o installazioni di rete dotate di server. Ai propri clienti l'azienda francese promette risparmi diretti pari ad almeno un anno di budget di rete ogni tre anni di utilizzo, e tutti i benefici derivanti dalla migliore produttività degli utenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here