Intel toglie il velo allo Slot 2

La prossima generazione di Pentium II, come abbondantemente anticipato, sarà basato sul nuovo package di processore denominato "Slot 2". Intel ne ha anticipato le caratteristiche essenziali, dalle quali si desume, soprattutto, che avr

La prossima generazione di Pentium II, come abbondantemente anticipato,
sarà basato sul nuovo package di processore denominato "Slot 2". Intel ne
ha anticipato le caratteristiche essenziali, dalle quali si desume,
soprattutto, che avrà dimensioni e prezzi decisamente superiori rispetto
all'attuale Slot 1. Il nuovo design è indirizzato inizialmente a computer
di fascia alta, tipicamente server e workstation, secondo una politica
ormai familiare al costruttore californiano. Le dimensioni saranno circa
doppie rispetto all'attuale Slot 1, le velocità inziiali saranno di 400 e
450 MHz e i prezzi si collocheranno fra i 2 e i 3mila dollari, in volume
(gli attuali Pentium II viaggiano fra i 268 e i 722 dollari).
Lo Slot si riferisce al packaging e all'interfaccia del processore.
L'attuale versione 1, pern intenderci, è quella che si vede di solito nell
e
pubblicità del Pentium II. Il desing inaugurato con questo tipo di chip ha
rappresentato un'evoluzione importante nella costruzione del
microprocessore, poiché fra l'altro, rimpiazzava le connessioni a pin con
canali elettronici e consentiva l'allocazioni di un bus secondario con
cache addizionale. Esso misura circa 14 per 6,5 centimetri. Il nuovo Slot
2, dalle prime indicazioni, sembra debba misurare circa il doppio, stando
alla scheda interna esibita all'International Solid-State Circuit
Conference di San Francisco e grande due volte quella usata per lo Slot 1.
La differenza è causata soprattutto dalla memoria cache ad alta velocità
,
oscillante fra i 512 Kb e i 2 Mb, che doterà i futuri chip Deschutes (nome
ancora in codice). Per allocare questa memoria, il package dovrà gestire
fino a quattro Sram (Static Random Access Memory). Anche la maggior
dissipazione di calore, richiesta da processori più potenti, è fra le ca
use
dell'aumento di dimensioni.
Seocndo Intel, non ci dovrebbero essere grossi problemi di engineering per
i costruttori che dovranno sistemare nelle proprie macchine questi
dispositivi più grandi. In compenso, i sistemi con chip Slot 2 potranno
reggere fino a otto processoriper volta, contro i due attualmente gestibili
con Slot 1.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome