Iniziativa Web dalla Camera Arbitrale di Milano

www.risolvionline.it rappresenta la nuova iniziativa lanciata a favore degli utilizzatori di Internet dalla Camera Arbitrale di Milano, un ente appartenente a tutti gli effetti alla Camera di Commercio di Milano.

www.risolvionline.it rappresenta la nuova iniziativa lanciata a favore degli utilizzatori di Internet dalla Camera Arbitrale di Milano, un ente appartenente a tutti gli effetti alla Camera di Commercio di Milano. Compito istituzionale del sito è l'estensione, ad aziende e a privati che effettuano transazioni commerciali on-line, del tradizionale servizio di conciliazione offerto dalla Camera Arbitrale di Milano. Collegandosi direttamente al sito www.risolvionline.it è possibile risolvere facilmente le proprie controversie con terzi, tramite un sistema di conciliazione sicuro basato sull'utilizzo di chat e e-mail. Una volta che l'utente presenta a risolvionline la domanda di conciliazione, gli amministratori del sito si attivano: contattano la parte avversa, ne accertano la disponibilità a risolvere il contenzioso e attivavano l'iter per la risoluzione della controversia. Solo dopo aver appurato la reale volontà delle parti ad una mediazione, risolvionline nomina un conciliatore, in genere un professionista, il quale fissa una data per la discussione del problema. Giunto il giorno convenuto, le parti in causa e il conciliatore si collegano via Internet al sito e, dopo aver inserito un codice e una password, discutono il caso su una chat a loro riservata. Raggiunto l'accordo, il conciliatore redige un verbale, lo invia alle parti per la relativa sottoscrizione.
Attraverso risolvionline possono essere risolte tutte le controversie derivanti dall'uso di Internet e dalle pratica di transazioni B2C, B2B e C2C, come per esempio le aste o la registrazione dei domini. Il servizio risolvionline è gratuito fino al 31 maggio 2002, dopo tale data andrà in essere a seconda della controversia un sistema di tariffe, dal valore comunque contenuto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here