InfoCert: i documenti si mettono al sicuro nel cloud

InfoCert ha presentato SecureDrive, una soluzione di File Sync & Sharing per aziende e professionisti.

Di fatto è un servizio di cloud storage e collaboration, una cassaforte digitale che consente di memorizzare file e documenti in cloud, accederli in mobilità (con app per iOs e Android) in maniera sicura, garantendo la riservatezza dei dati.

Il servizio di “Managed File Transfer” sicuro permette  di condividere i file con clienti e fornitori garantendo la confidenzialità delle informazioni e superando i limiti della email.

La certification authority lo può fare grazie all’adozione di alti standard di sicurezza e condizioni contrattuali chiare e orientate alla tutela della privacy.

SecureDrive è una soluzione che integra “trusted tools” di dematerializzazione quali Pec, Firma e Conservazione Digitale.

Per rendere il cloud più sicuro, InfoCert utilizza una tecnologia brevettata che assicura completa integrità dei documenti e delle informazioni archiviate, rendendo i dati sicuri contro modifiche, cancellazioni o ripristino di backup non autorizzati. Il brevetto industriale è registrato in Italia, Europa e Stati Uniti.

In SecureDrive è disponibile l’area a sicurezza speciale SecureVault, protetta con un sistema di cifratura “client-side”, che garantisce che i dati riposti all'interno rimangano riservati non solo per gli utenti terzi, come accade comunemente con i servizi di cloud storage, ma anche per la stessa InfoCert.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here