In via di approvazione lo standard per le WMAN

Il primo draft dell’802.16 sarà pronto a gennaio. Specifica come operare da 10 a 66 GHz per realizzare reti metropolitane wireless.

Lo Standard Board dell’Institute of Electrical and Electronic Engineers Standards Association (IEEE-SA) ha formalmente approvato le specifiche 802.16 ("Air Interface for Fixed Broadband Wireless Access Systems").
Si tratta di una soluzione in grado di permettere la realizzazione di reti wireless metropolitane da 10 a 66 GHz. Si tratta dunque di un’alternativa economica che permetterà di coprire l’ultimo miglio per l’accesso alle reti pubbliche. Il global IEEE 802.16 WirelessMAN air interface standard è il primo broadband wireless access standard accreditato da un organismo ufficiale e verrà pubblicato a gennaio del prossimo anno. Una prima bozza è comunque già reperibile all’indirizzo http://WirelessMAN.org/published.htm.

Non resta che aspettare con santa pazienza la liberalizzazione delle frequenze in questione in Italia, con la speranza che quanto si sta faticosamente cercando di fare con l'802.11 serva di lezione.
Al momento, infatti, non è prevedibile quando il wireless broadband possa passare come alternativa a larga banda nel nostro Paese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here