Il tune up di System Mechanic in Italia con Peruzzo Multimedia

Una soluzione per il tune up del pc, le strategie di canale, il prossimo approdo sul mercato Corporate.

Il punto di partenza è un prodotto, System Mechanic, per il tune up dei pc a cuore Windows.
Il punto d’arrivo è l’introduzione capillare di questo prodotto sul mercato italiano.
La strategia per raggiungere l’obiettivo è replicare, con le necessarie differenze, l’esperienza maturata in questi anni con le soluzioni Panda Security.

È questo, in sintesi estrema, il percorso che ha portato Peruzzo Multimedia ad acquisire la distribuzione per il mercato italiano di System Mechanic dall’americana iolo technologies.
“Si tratta di una realtà presente da una dozzina d’anni sul mercato americano - spiega Alessandro Peruzzo, presidente di Peruzzo Multimedia Company - che in questi anni ha ottenuto importanti riconoscimenti per la propria soluzione di tune up del pc. Una soluzione che, dopo un anno di studio e di valutazione del prodotto e delle sue potenzialità, ci convince molto sia per la facilità d’uso, sia per gli evidenti benefici per l’utente finale”.

A sottolineare la bontà di una scelta in cui crede, Peruzzo ricorda come negli Stati Uniti iolo technologies abbia raggiunto un accordo Oem con Dell che preinstalla una versione white label di System Mechanic su tutti i suoi pc, proprio per migliorare l’efficienza del sistema.

System Mechanic, oggi disponibile nella versione 9.5, è una utility che ripara e velocizza il pc, prevenendo rallentamenti, errori e crash di sistema.
Spiega Paolo Calzavara, software specialist della società: ”Il software lavora su oltre 11.000 definizioni di ottimizzazione dei programmi, dei file di registro, delle impostazioni, raccolte dagli iolo Lab e mantenute costantemente aggiornate anche sui software sviluppati da piccole software house”.
Sono oltre quaranta le funzionalità del software che, secondo Calzavara, ”risulta anche poco invasivo all’utente. In background occupa non più di 10 Mb di Ram, mentre in fase di ottimizzazione raggiunge i 50 Mb. Ha un impatto molto basso sulle risorse di sistema e, come beneficio, consente di velocizzare i tempi di avvio del sistema e di renderlo più reattivo agli altri software in esecuzione”.
Non esiste scheduling programmato: un daemon residente in memoria lavora in base a soglie di “ingombro”, oltre le quali dà automaticamente il via ai processi di ottimizzazione.

Il prodotto è attualmente distribuito in 33 nazioni, ma in nessuna di esse iolo technologies ha scelto di aprire una filiale.
Per commercializzare System Mechanic sul nostro mercato nazionale, dunque, Peruzzo Multimedia ha scelto di seguire lo stesso percorso già intrapreso con Panda security.
System Mechanic verrà gestito da All Security net, società che fa parte del gruppo, che lo indirizzerà in una prima fase verso il mercato retail e la Gdo.
A breve sarà anche possibile l’acquisto online, attraverso il sito system-mechanic.it, mentre sono al vaglio altre iniziative verso il canale.
Spiega Domenico Fusco, direttore commerciale della società: ”Sicuramente indirizzeremo lo stesso canale che già copriamo con Panda, studiando possibili bundle e iniziative congiunte, ma il nostro obiettivo è lavorare sul recruiting di operatori nuovi”.
Fusco non esclude una collaborazione con i produttori italiani di pc, mutuando dunque l’esperienza di Dell negli Stati Uniti e accenna a una collaborazione allo studio con Cdc, per promuovere System Mechanic presso i centri di assistenza della catena partendo da quello di Milano.

Soprattutto, ed è questo il punto chiave della strategia di go to market per la soluzione iolo, con l’inizio dell’anno nuovo, con l’arrivo della release 10 del prodotto, System Mechanic sarà disponibile anche in versione Corporate, con console di gestione per il deployment, l’amministrazione e il reporting su tutti i pc aziendali.

Obiettivi?
Ambiziosi.
Peruzzo parla di 300.000 licenze vendute, 40% sul retail e 60% sul mercato corporate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here