Il test del DLI Traduttore Vocale Professionale

Traduttori vocali
Traduzioni –

Nuova versione per il software in grado di tradurre automaticamente documenti, e-mail, siti Web da e verso l’inglese.

Aprile 2007 I software di traduzione sono utili non solo per le aziende
che creano rapidamente documentazione in diverse lingue, ma anche per il singolo
professionista che deve accedere a risorse Web in lingue straniere o comunicare
rapidamente con clienti e partner commerciali esteri. Sono però ancora
tutt’altro che perfetti, e non possono sostituire traduttori umani quando
siano in ballo informazioni “sensibili” come nei campi medico o
legale. Quando invece conta solo capire e farsi capire essi diventano di grande
utilità, come dimostrato da Microsoft che recentemente ha tradotto in
italiano i contenuti sinora disponibili solo in inglese della propria knowledge
base, proprio usando un software di traduzione automatica.

Uno dei software di traduzione più efficaci che abbiamo testato nei
PC Open Labs è il Traduttore Vocale Professionale di DLI, che avevamo
già consigliato in una prova relativa alla precedente versione. Utilizza
il motore di traduzione PeTra realizzato da Synthema, e nei nostri test è
risultato nettamente migliore rispetto a software rivali come IdiomaX o Babylon.
Dall’italiano all’inglese ha ottenuto risultati decisamente migliori
anche rispetto al motore Systran, che è invece risultato leggermente
superiore dall’inglese all’italiano. Il software DLI è limitato
alle sole lingue italiana e inglese. Il dizionario incluso da 40.000 lemmi offre
diversi “contesti di traduzione” che favoriscono la scelta dei termini
adatti: affari, computer, cucina, finanza, Web e così via, e sono disponibili
a pagamento dizionari specialistici. La caratteristica peculiare di questo software
è il motore di riconoscimento vocale incluso.

Questa nuova versione del software DLI include un microfono con supporto a
cuffia invece di una vera cuffia con microfono come nella versione precedente:
si parla nel microfono fissato vicino alla bocca grazie al supporto, ma l’audio
esce dagli altoparlanti del PC.
La nuova versione offre però diverse funzionalità a livello software
assenti nella versione precedente, tra cui spiccano l’integrazione in
Microsoft Office tramite barra di traduzione, che rende estremamente comoda
la traduzione di documenti Word e della posta elettronica di Outlook, e la nuova
funzione di traduzione pagine web che mostra contemporaneamente la pagina originale
e quella tradotta fianco a fianco, mantenendo la struttura grafica del sito
originale.

Parla in italiano, il computer traduce in inglese
Il software DLI si distingue da tutti i rivali per l’integrazione di un
motore di riconoscimento vocale, che è quello del celebre IBM ViaVoice.
Esso trasforma il PC in un traduttore simultaneo: noi parliamo in italiano nel
microfono e il software riconosce quello che diciamo, lo traduce in inglese
e lo inserisce nel word processor come testo. La dettatura è possibile
solo in italiano: dall’inglese all’italiano si può solo tradurre
testi scritti.

Il software può addirittura pronunciare in inglese tramite sintesi vocale
il testo che stiamo dettando in italiano, proprio come un traduttore simultaneo
umano. La funzione si chiama modalità interprete ed è affascinante,
quasi da fantascienza. Ma il motore di riconoscimento vocale ha una precisione
pari al 97%, che può sembrare molto e invece moltiplica enormemente gli
errori di traduzione: il testo riconosciuto conterrà un errore ogni 33
parole circa, e il traduttore ovviamente non potrà tradurre in maniera
corretta una frase già sbagliata in italiano. Per questo la funzione
vocale risulta ancora poco utilizzabile in ambito lavorativo, e a nostro avviso
è preferibile la versione non vocale del software DLI, chiamata Traduttore
Professionale, che costa solo 59 euro e offre la stessa qualità, nettamente
superiore ai rivali, dell’efficace motore di traduzione Synthema.

Utilizzo consigliato
Per chiunque abbia bisogno di una traduzione automatica di documenti, e-mail
o siti web da e verso l’inglese. Poco utilizzabile la funzione vocale
in ambito lavorativo.

Pro
– Buona qualità di traduzione
– Integrazione in Office e nel browser web

Contro
– Riconoscimento vocale peggiora molto qualità traduzione
– Supporta solo italiano e inglese

Caratteristiche tecniche
Nome:
Traduttore Vocale Professionale
Produttore: DLI Multimedia
Sistema Operativo: Windows 2000/XP
Configurazione minima: processore Pentium 300 MHz, 256 MB RAM
(cons. 512), 480 MB spazio disco, scheda o sez. audio SB compatibile
Prezzo: Traduttore Vocale Pro 99,00 – Traduttore Pro
59,00 euro (Iva incl.)

Pubblica i tuoi pensieri