Il salto in avanti delle applicazioni business di Microsoft

A Redmond hanno tracciato la strada, da qui alla fine dell’anno, che percorreranno Great Plains, Navision & Co.

23 marzo 2004

Microsoft ha illustrato i dettagli relativi allo sviluppo delle proprie soluzioni di business da qui alla fine dell'anno, comprendendo nell'annuncio anche l'espansione della propria iniziativa chiamata Business Network.


Stiamo parlando delle applicazioni che la casa di Redmond ha acquistato nel corso degli anni, a cominciare dal software di accounting Great Plains per arrivare all'Erp Navision, e che, ogni volta, tanto scalpore hanno generato.


Per quanto riguarda Microsoft Crm, sarà aggiornato verso la metà dell'anno, con un software che consentirà agli utenti di sincronizzare i loro palmari PocketPc con l'applicazione centrale. L'operazione, con evidenza, è indirizzata a quelle aziende che dispongono di una corposa forza vendita, che agisce sul territorio e necessita di effettuare cambiamenti repentini allo stato degli ordini.


Le applicazioni di business Great Plains (in versione 8.0) e Solomon (6.0) saranno aggiornate a luglio e beneficieranno di nuove funzioni, compresa una migliore integrazione con il Business Portal 2.5, anch'esso atteso per luglio.


A ottobre sarà la volta di Navision. L'Erp Microsoft giungerà alla versione 4.0, migliorata in modo particolare sul fronte del manufacturing e sotto il profilo delle best practice.


Nello stesso contesto delle business application, Microsoft cala il proprio Business Network, ovvero quel complesso di Web service per la collaborazione annunciato lo scorso anno.


A Redmond hanno ultimato un progetto di test del framework, insieme al partner Inovis, che ha portato a verificare che il Business Network è perfettamente in grado di scambiare dati con i sistemi Edi (Electronic Data Interchange) ovvero gli antesignani dell'Xml, parlando il loro linguaggio.


Il che significa che Microsoft getta un largo ponte verso un mondo di sistemi legacy di business-to-business, con ciò attraendo nella propria sfera d'azione un variegato parco di partner interessati a far coesistere l'Edi con Xml.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here