Il Saas cresce del 17,7%

Per Gartner il mercato del Software as a service è destinato a incrementi costanti fino al 2013

Gartner stima per il comparto Software as a service una crescita del 17,7% entro la fine di quest'anno. Secondo la società di ricerca, infatti, intorno al Saas si muove un giro d'affari che a fine 2009 varrà almeno 7,5 miliardi di dollari, laddove lo scorso anno si era attestato a 6,4 miliardi.

La crescita, ed è questo l'aspetto ancor più significativo, dovrebbe poi proseguire a ritmi interessanti ancora per i prossimi quattro anni, fino ad arrivare a quota 14 miliardi di dollari a fine 2013.

È un mercato estremamente dinamico, sottolineano gli analisti di Gartner, sia dal punto di vista delle soluzioni disponibili, sia da quello dell'impegno dei fornitori. Nondimeno, alcune linee tendenziali già emergono.

La parte del leone spetta in primo luogo alle applicazioni di Content, Communication and Collaboration, il cui giro d'affari dovrebbe attestarsi a fine anno sui 2,5 miliardi di dollari (contro 2,1 miliardi dello scorso anno), seguite dal Crm, che passa da 1,8 a 2,2 miliardi ed Erp, con crescite più contenute da 1,1 a 1,2 miliardi di dollari. Non manca il Supply Chain Management, che da 710 passa a 826 milioni di dollari, mentre l'area Digital Content Creation da 44 arriva a 62 milioni.

Un discorso a parte merita il fronte suite Office, che da 56 milioni arrivano a 68 milioni, segno evidente che a livello enterprise la loro adozione resta ancora marginale.

In prospettiva, sostiene Gartner, il segmento destinato ad avere maggior fortuna resta il Crm: la modalità Saas rappresentava l'8% del giro d'affari complessivo nel 2005. A tre anni di distanza, la quota è salita oltre il 20% e le prospettive di chiusura d'anno sono già attestate nell'orbita del 24%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here