“Il ritorno al “”nero”” di Apple”

Come anticipato nei giorni scorsi, Apple ha finalmente chiuso un trimestrein attivo.

Steve Jobs lo aveva anticipato al MacWorld con un buon grado di sicurezza
e in effetti ha avuto ragione. Apple ha ritrovato la via dell'utile,
chiudendo il primo trimestre fiscale dell'esercizio '98 con un profitto
netto di 47 milioni di dollari su un fatturato di 1,6 miliardi di dollari,
invertendo una spirale negativa che durava da circa due anni. Tuttavia,
nello stesso periodo dell'anno scorso, l'azienda aveva sì subito una
perdita di 161 milioni di dollari, ma su un fatturato assai più alto, di
2,13 miliardi di dollari.
Dal management di Cupertino, si fa notare come la nuova linea G3 abbia
contribuito a questi risultati, vendendo bene anche sul canale Web, per ora
attivo solo negli Usa, ma dal quale sono stati generati 15 milioni di
dollari. Anche l'acquisizione del canale CompUsa è stata giudicata in modo
molto positivo. In totale sono state vendute oltre 133mila unità nel
trimestre.
L'inversione di tendenza andrà ovviamente confermata da Apple nei prossimi
trimestri, prima di convincere gli analisti della ritrovata solidità.
L'azienda ha oggi un peso che è circa la metà di quello di due anni orso
no
e gli stessi manager hanno ammesso che occorreranno parecchi mesi per
recuperare il terreno perduto. Il direttore finanziario Fred Anderson ha
parlato di settembre come mese nel quale aspettarsi di nuovo una possibile
crescita di fatturato. La cancellazione di aree produttive, come OpneDoc o
CyberDog ha aiutato l'azienda a ridurre le spese, ma è stata penalizzata
anche la ricerca&sviluppo, i cui investimenti trimestrali si sono dimezzati
rispetto a un anno fa.
Fra i progetti futuri, Anderson ha indicato un nuovo tipo di Powerbook e
modelli desktop a basso costo. Sul fronte dell'imaging, invece, ci ssarà
una concentrazione su alcuni segmenti forti, come ad esempio le stampanti
laser a colori. Sul nuovo Ceo, per ora, è ancora buio fitto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here