Il PC ideale per i videogiochi (settembre 2003)

Scheda video d’occasione

settembre 2003 Cambiamenti importanti anche nella configurazione del
computer per videogioco. Alcuni componenti della precedente configurazione sono
andati fuori produzione e altri, il processore per esempio, iniziavano ad accusare
l’età e l’avvento di nuovi modelli capaci di maggiori prestazioni.
Iniziamo dalla scheda grafica.

Come detto nel numero di maggio la Ti4200 è andata in pensione, sostituita
da una più potente Radeon 9700 con 128 MB di memoria. Si tratta di una
scheda video costosa che in compenso offre il supporto per il DirectX 9 che
caratterizzerà i giochi della prossima generazione.

Per il processore siamo rimasti su AMD, l’Athlon XP 2600+ è secondo
noi una scelta ottimale in grado di produrre buone prestazioni a un prezzo contenuto.
Rispetto all’XP 2000+ ha un FSB più veloce, 166 contro 133 MHz,
una superiore frequenza di funzionamento, 2.080 contro 1.670 MHz, e ha una differenza
di prezzo di poco più di 30 euro.

Il chipset Nforce2 di Nvidia è il più efficiente tra i sistemi
per Athlon, il suo sistema di caching delle informazioni che transitano nel
chipset (DASP Dynamic Adaptive Speculative Preprocessor) e il suo controller
di memoria a doppio canale apportano un consistente guadagno di prestazioni.

È rimasta invariata la quantità di memoria. 512 MB in due moduli
da 256 MB per sfruttare il doppio canale di memoria dell’Nforce2. L’ultima
modifica riguarda il disco fisso, ora è un silenzioso Seagate da 120
GB e 7.200 RPM.

Il meglio consigliato da PC Open
Scheda madre: K7N2G
CPU: Athlon XP 2600+
RAM: 512 MB DDR 400
Hard disk: Seagate ST3120024A 120 GB ATA 7.200 rpm
Sezione video: Sapphire Radeon 9700 Pro 128 MB
Sezione audio: integrata Dolby Digital 5.1
Unità ottica: Combo Samsung SM-352 (52x 24x 52x 16x),
masterizzatore più lettore DVD
Casse: Creative Inspire 5100

Prezzo indicativo
1.240 euro (escluso monitor)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here