Il Mini-Note Pc velocizza il rilascio dell’Eee Pc 900

La disponibilità sul mercato di Hong Kong del “piccolino” di Hp ha indotto Asus ad anticipare la presentazione del suo nuovo subnotebook, che dovrebbe arrivare anche in Europa ben prima del previsto

Hp ieri ha reso nota la disponibilità sul mercato di Hong-Kong del Mini-Note Pc. Questa notizia ha fatto accelerare i tempi ad Asus, che immediatamente ha annunciato il rilascio sul mercato asiatico dell'Eee Pc 900, la nuova versione del suo subnotebook che si colloca un gradino sopra l'attuale modello 701.


Dal punto di vista delle specifiche tecniche, il nuovo Eee Pc 900 non presenta novità rispetto a quanto annunciato da Asus in occasione del Cebit, quando aveva mostrato in anteprima il portatile. La differenza più evidente rispetto al 701 è che il display passa da 7” a 8,9”. Nuovo è anche il touch pad che è dotato delle funzione FingerGlide in grado di riconoscere alcuni comandi forniti con due dita, come accade nel Macbook Air.


All'interno dello chassis del 900 troviamo 1 Gbyte di Ram e una dotazione di storage allo stato solido che può avere capacità di 12 o 20 Gbyte e che è montata, rispettivamente, su macchine con Windows Xp o Linux.


Il processore rimane il medesimo Celeron M del 701, anche se si sa già che tra qualche mese sarà sostituito dal nuovo Atom. La frequenza sale a 900 MHz, rispetto ai 630 MHz del 701.


Il 900 viene venduto a Hong Kong a un prezzo equivalente a 325 euro; ricordiamo che il prezzo base previsto per il nostro mercato è di 399 euro. La disponibilità in Europa era originariamente programmata per settembre, ma sembra che i tempi si debbano drasticamente accorciare e che vedremo il 900 nei nostri negozi molto prima.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here