Il gioco al ribasso di Lombardiacom

Lombardiacom, l’operatore di Tlc regionale lombardo, ha lanciato una nuova offerta telefonica che riduce i costi delle chiamate fra i clienti della società, aziende e privati, al solo scatto alla risposta. "Un terzo delle chiamate generate …

Lombardiacom, l'operatore di Tlc regionale lombardo, ha lanciato una
nuova offerta telefonica che riduce i costi delle chiamate fra i
clienti della società, aziende e privati, al solo scatto alla
risposta. "Un terzo delle chiamate generate in Lombardia vanno in
Lombardia
- ha spiegato Riccardo Negro, amministratore delegato
della società -. Puntiamo sull'aggregazione dei clienti tramite
passaparola, per consentire ai cittadini lombardi di cogliere i
vantaggi dell'operatore locale. La telefonia è solo il primo passo:
da settembre lanceremo anche un'offerta Internet secondo questa
filosofia".

Lombardiacom è spalleggiata dal fondo Kiwi di Elserino Piol e ha fra
i suoi azionisti esponenti dell'imprenditoria lombarda. In meno di un
anno di attività ha raccolto 20mila clienti fra telefonia e Internet,
con l'obiettivo di chiudere il 2000 con 60mila clienti e 20 miliardi
di fatturato. Con l'inizio del 2001 è prevista anche la quotazione in
borsa.
L'attenzione del nuovo operatore è ora concentrata sulla creazione
dell'infrastruttura, basata sull'affitto di fibre ottiche spente da
altri operatori e sul cablaggio in proprio: a tale scopo sono stati
stanziati 100 miliardi di lire. Con l'avvio dell'unbundling, previsto
a fine anno, l'offerta si estenderà anche ai servizi dati. Già oggi
l'azienda è in grado di offrire ai clienti business la carrier
preselection per la telefonia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here