Il gelo contro i computer americani

In teoria, le basse temperature dovrebbero semplificare il lavoro dei computer: i circuiti integrati funzionano infatti meglio allo scendere della temperatura. Ma nonostante ciò, la recente ondata di gelo che ha investito molte regioni del Nord

In teoria, le basse temperature dovrebbero semplificare il lavoro dei
computer: i circuiti integrati funzionano infatti meglio allo scendere
della temperatura. Ma nonostante ciò, la recente ondata di gelo che ha
investito molte regioni del Nord America, fra cui New York, il New England,
il Quebec e l'Ontario, ha causato problemi a molti computer locali.
La causa dei problemi va attribuita ai molti cali di tensione, che hanno
costretto gli Edp manager locali a un gran numero di interventi di
emergenza per l salvataggio di dati e strutture.
Stime recenti indicano che l'ondata di gelo ha causato danni nell'ordine
di 1 miliardo di dollari in Canada e 200 milioni di dollari negli Stati
Uniti e la cosa ha convinto molti Edp manager a correre ai ripari, mettendo
a punto strategie di protezione e piani relativi proprio alle ondate di
freddo eccezionali.
Da un'analisi sommaria della situazione, è stato deciso che gli interventi
fondamentali riguardano il potenziamento dei gruppi di continuità e un
maggiore utilizzo di reti ISDN e Tcp/Ip.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome