“Il futuro prossimo venturo della tecnologia server oggetto di discussione fra i “”best vendor”””

Nel corso del recente PcTech Forum, un gruppo di executive di Compaq, Sequent Technology, Hewlett-Packard, Sun Microsystem e Intel hanno tracciato le linee guide che dovrebbero caratterizzare lo sviluppo delle architetture server dell’immediato futuro.

Nel corso del recente PcTech Forum, un gruppo di executive di Compaq,
Sequent Technology, Hewlett-Packard, Sun Microsystem e Intel hanno
tracciato le linee guide che dovrebbero caratterizzare lo sviluppo delle
architetture server dell'immediato futuro. Se la distribuzione dei dati
attraverso un'ampia varietà di piattaforme rimane il punto focale
dell'attenzione, vista e considerata la complessità di questa tipologia di
operazioni nell'ambito di ambienti sempre più allargati, altrettanta
considerazione è stata riposta sul futuro di Windows Nt, che nei prossimi
cinque anni dovrebbe finalmente colmare quel gap tecnologico che oggi lo
separa dai sistemi Unix per quanto riguarda la gestione di database e
middleware a livello enterprise. Un altro elemento di approfondimento è
stata l'evoluzione nel breve delle piattaforme Shv (Standard High Volume),
oggi vera e propria base di lancio per la competizione nella fascia low-end
ma che dovrà necessariamente spostarsi e concentrarsi verso la gamma di se
rver con prezzi variabili fra i 10mila e i 15mila dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here