Il debutto del Chromebook

Da oggi disponibile sul sito di Pixmania il modello solo Wi-Fi (399 euro) del Samsung Serie 5, il primo portatile per chi vive perennemente collegato al Web. La versione con il 3G arriverà il 25 luglio e costerà 449 euro.

Già
il fatto che non lo si trovi in alcun negozio tradizionale ma lo si possa
comprare solo su Internet lascia intuire che non è un prodotto per tutti. E in
effetti il nuovo computer portatile con sistema operativo Chrome che propone
Samsung, il primo prodotto di questo tipo ad arrivare sul nostro mercato, nasce
per essere usato da chi vive perennemente collegato al Web.

Ma chi oggi non passa gran parte della
giornata online?
” chiedono i responsabili dell’azienda coreana, a voler
sottolineare come in fin dei conti possa essere un passaggio naturale
approcciare un prodotto come il Chromebook (come è più familiarmente chiamato
il nuovo Samsung Serie 5), che non è un netbook né un notebook e nemmeno un
tablet, che non ha installata alcuna applicazione e che non ha memorizzati al
suo interno i nostri documenti. Tutto il software che usiamo o i documenti che
creiamo sono memorizzati nella “nuvola”: vi accediamo quando ne abbiamo bisogno
ma non dobbiamo scaricarli. Ma non dobbiamo neanche preoccuparci della sicurezza:
in primo luogo avere i dati sul Web consente di preservarli da ogni tipo di
malware e si perde il computer sono comunque accessibili.

A
consentirci di operare al meglio online pensa il sistema operativo Chrome, che
è stato progettato proprio per avere una via preferenziale verso i servizi
offerti da Google e alle applicazioni disponibili presso il Chrome Web Store. Ma non solo,
permette di avviare il computer in una decina di secondi, di riattivarlo
istantaneamente dallo standby e di limitare i consumi energetici in modo di
avere un’autonomia di oltre 8 ore. Inoltre, il costante collegamento con il Web
permette di avere l’upgrade automatico di Chrome e quindi di disporre di un
sistema sempre aggiornato.

Un
simile software, sommato al fatto di non avere pressoché nulla da gestire in
locale, permette di limitare le richieste hardware: a gestire il funzionamento
del Chromebook troviamo infatti un processore Atom Dual Core (un modello N570
da 1,66 GHz), con 2 GB di Ram e un hard disk (se così possiamo chiamarlo) allo
stato solido di soli 16 GB. Piuttosto generoso lo schermo per un prodotto di
questo tipo: si tratta infatti di un 12,1” SuperBright con risoluzione da 1.280
x 800 pixel. La tastiera è a isola e ha in dotazione una serie di tasti
specifici per la navigazione online o per velocizzare le ricerche.

Attualmente,
se non siamo collegati (o non possiamo collegarci) a Internet , il Chromebook
non permette di far altro che di essere acceso. Questa situazione è però
destinata a cambiare in breve tempo, assicura Samsung, perché un prossimo
aggiornamento del sistema operativo consentirà di usare le applicazioni anche
offline. Ma permetterà anche di gestire i file creati con Microsoft Office,
cosa oggi consentita solo attraverso alcuni passaggi un po’ articolati,
ovviamente facendo ricordo al Web.

Del
peso di 1,45 kg, Samsung Serie 5 Chromebook è in vendita da oggi in esclusiva
sul sito di Pixmania nella versione solo Wi-Fi a 399 euro. Dal 25 luglio sarà
in commercio anche il modello con collegamento 3G e costerà 449 euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here