Il Cnr con gli artigiani per l’innovazione

Siglato un accordo fra il COnsiglio nazionale per le ricerche e la Confederazione nazionale dell’artigianato

rendere più competitivi l'artigianato e le piccole e medie imprese aderenti alla CNA, adottando la strategia della società della conoscenza, dell'innovazione e della qualità, nell'ambito dello sviluppo sostenibile, così come deliberato dal Consiglio Europeo.

Questi i punti nodali del protocollo d'intesa firmato dal presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Fabio Pistella, e dal presidente della Confederazione Nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa, Ivan Malavasi, che prevede, per l'individuazione dei Programmi, la costituzione di un Comitato di Indirizzo strategico.

L'accordo punta a favorire l'incontro fra la “domanda di ricerca” la realtà produttiva delle Pmi e dell'artigianato e l'“offerta di ricerca” del Cnr per sostenere e promuovere l'innovazione delle Pmi, attraverso un inserimento concreto delle competenze scientifiche dell'Ente nella catena ricerca - innovazione di processo/prodotto - competitività.

Le aree di interesse prioritario saranno i temi dell'innovazione di processo e di prodotto, la ricerca e l'utilizzo di nuovi materiali e nuove tecniche, nei settori dell'edilizia ecocompatibile, della nautica, dell'efficienza energetica e sistemi di produzione di energia rinnovabile, dello sviluppo di sistemi software per la creazione di reti. E ancora, del tessile e abbigliamento, agroalimentare, ceramica, odontotecnico e settore orafo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here