Idc: futuro roseo per i mobile portal

Secondo la società di ricerca statunitense, entro il 2005 saranno oltre 55 i milioni di utenti che utilizzeranno i servizi Internet mobile

Nei prossimi cinque anni, pubblicità e servizi
di intrattenimento giocheranno, presumibilmente, un ruolo significativo nel
futuro dei mobile portal, specie se verranno targhettizzati e personalizzati
sulle specifiche dei clienti ai quali si rivolgono. A sostenerlo è una recente
analisi condotta dalla società di ricerca statunitense Idc secondo la quale,
entro il 2005, i portali Internet - i cui servizi sono ottimizzati per essere
fruiti attraverso dispositivi wireless che supportano il protocollo Wap, e non
solo - potranno contare su oltre 55 milioni di utenti. Una tendenza,
quest'ultima, che diverrà ancora più accentuata quando tecnologie di terza
generazione quali Hscsd (High Speed Circuit Switched Data), Gprs e Umts saranno alla portata di tutti. La
diffusione e il successo stesso dei mobile portal sarà, però, strettamente
connessa alla qualità e rilevanza dei servizi offerti da chi opera nel settore,
in primis i gestori della telefonia mobile attivi sul mercato, seguiti dagli
operatori di rete, dai fornitori di contenuti, applicazioni e soluzioni. Ma
affinché il mercato in questione maturi gli operatori mobile e gli Isp dovranno
sfruttare la propria posizione di mercato per migliorare e incrementare lo
sviluppo di nuove start-up nel settore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here