Ibm rafforza il sodalizio tra scienza e tecnologia

Big Blue e la University of California coopereranno per sviluppare un sistema Web-based che sia in grado di stabilire connessioni tra le caratteristiche genetiche di un paziente e le malattie che lo hanno colpito.

17 novembre 2003 Ibm ha annunciato la nascita di una partnership della durata di tre anni con la University of California di San Francisco.

Più precisamente, le due realtà mirano alla creazione di un programma di data mining per il management delle informazioni cliniche e genomiche che permetta di stabilire legami precisi tra le caratteristiche genetiche di un paziente e le malattie che lo hanno colpito.

I vertici di Big Blue, inoltre, hanno specificato che uno degli obiettivi principali della partnership, di cui non sono ancora stati svelati i dettagli, è quello di sviluppare un sistema Web-based che sia facilmente utilizzabile anche da medici con conoscenze tecnologiche blande e che, al contempo, salvaguardi la privacy del paziente.

Oltre a Ibm altri colossi come Hp e Oracle si stanno da tempo muovendo nel mercato scientifico, vista l'inclinazione del segmento a investire in infrastrutture It.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here