I server Ibm Regatta saranno disponibili dal quarto trimestre

Alla base dei nuovi server Unix sarà collocata una nuova tecnologia di processing, fattore che, secondo il vice president di Ibm, sta sostenendo la crescita della società nell’intero segmento.

Sarà disponibile dal quarto trimestre di quest'anno la prossima generazione di server Unix di Ibm. Alla base di Regatta sarà collocata una nuova tecnologia di processing, come Bill Zeitler, senior vice president della società, ha tenuto a sottolineare in occasione della Bear Sterns' Annual Technology Conference. L'intervento alla conferenza ha offerto a Zeitler anche l'occasione di sottolineare i risultati emersi da un recente studio sul mercato dei server pubblicato da Idc. Secondo la società d'analisi Ibm ha guadagnato, infatti, il 13% di marketshare nell'intero segmento, a differenza di tutti i rivali che, invece, perdono quote. A sostenere l'incremento nelle vendite dei prodotti di Ibm, in base a quanto ha affermato Zeitler, sembrano essere stati soprattutto gli sviluppi compiuti da Big Blue nell'ambito dei microprocessori. La settimana scorsa la società ha, tra l'altro, presentato la nuova tecnologia Strained Silicon che, secondo un portavoce, fornirà miglioramenti nelle prestazioni dei chip disponibili dal 2003. Il processore Power 4, alla base della linea Regatta, disporrà di due microchip e una cache L2 integrata, oltre a sei volte il numero di transistor contenuti nelle Cpu della rivale Sun. Le versioni high end dei nuovi server Unix saranno disponibili dal quarto trimestre di quest'anno. Le versioni di fascia bassa, invece, saranno rilasciate nei mesi successivi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here