Hp “affila” le armi dei Web services, partendo da OpenView

Presentandola come infrastruttura per la gestione end-to-end dei servizi basati su Internet, il costruttore si appresta a lanciare la nuova Adaptive Management Platform.

Hewlett-Packard è pronta ad annunciare al mondo la nuova Adaptive Management Platform, sviluppata intorno ai software per la gestione dei sistemi informativi OpenView e ufficialmente propagandata come infrastruttura per la gestione end-to-end dei servizi basati su Internet. La piattaforma si basa sull'architettura OpenView e sulle sue linee di prodotto Utility Data center e OpenCall.

Accanto alla nuova piattaforma Hp annuncerà nel corso della settimana una serie di prodotti, accordi di partnership e servizi a supporto di questa strategia e dovrebbe delineare una scala temporale per la piena integrazione di tutti i pezzi del mosaico. OpenView, affermano gli analisti di mercato, sta diventando il vero fondamento dell'intera strategia software di Hp, che sembra intenzionata a delegare gli aspetti del middleware e delle applicazioni ai partner che verranno scelti in futuro e a concentrarsi sugli aspetti dell'amministrazione e della gestione delle risorse. In questo senso OpenView si trasformerà nella Adaptive Management Platform, il sistema che offrirà gli strumenti per la gestione dei Web services e permetterà alle aziende di adattarsi alla loro evoluzione. I nuovi prodotti e servizi OpenView gestiranno le infrastrutture utilizzate per la distribuzione dei Web services e Hp annuncerà in futuro funzionalità estese ai principali application server sul mercato, inclusi Bea Systems WebLogic, Ibm WebSphere, Microsoft .Net e Sun One.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here