Hitachi Data System mette insieme NAS e SAN

Hitachi Data Systems propone una soluzione per l’integrazione definitiva di dispositivi Network Attached Storage in architetture di Storage Area Network. Si chiama Freedom NAS ed è, a tutti gli effetti, un NAS inseribile fisicamente in un armadio conte …

Hitachi Data Systems propone una soluzione per l'integrazione definitiva di dispositivi Network Attached Storage in architetture di Storage Area Network. Si chiama Freedom NAS ed è, a tutti gli effetti, un NAS inseribile fisicamente in un armadio contenente un array di dischi di Hds (9900 o 9200) e uno swith Brocade che già lavorano per una SAN. Il NAS, prodotto da Network Storage Solutions, non nasce con un mass storage interno (ma ha due alloggiamenti per dischi) ma punta tutto il proprio lavoro sul file transfer tipico dei NAS, ovvero sulla ricca dotazione di RAM (1 GB). Disponibile in versione base e doppia (high availability per ambienti critici, con fail over attivo e passivo) il Freedom NAS è, in pratica, un server applicance Intel based con software dedicato (il kernel è Unix) pronto per connessioni Fibre channel, Ethernet 10/100 e Gigabit Ethernet. È gestito dal software web di Hds, SpanStor.
L'annuncio del Freedom Nas, ha tenuto a precisare l'amministratore delegato di Hds Italia, Giuliano Bettineschi, non significa che Hds entri nel mercato NAS, ma intende solamente garantire la possibilità di inserire la tecnologia NAS in architetture di storage eterogenee (con SAS e DAS) per realizzare la vera integrazione applicativa.
Contrariamente a quanto avviene per i sistemi array 9900 e 9200, ha riferito il management della società, questa soluzione non dovrebbe essere concessa in Oem ad Hp.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here