Gartner batte cinque nel software aziendale

Quest’anno la crescita maggiore si avrà su business intelligence, collaborazione, gestione dei contenuti, software sociale e supply chain management.

Secondo una recentissima indagine svolta da Gartner sul software aziendale a livello mondiale, si prevede che nel 2011 il mercato enterprise sfiorerà i 254 miliardi dollari, con un aumento del 7,5 per cento rispetto al 2010. L'aumento dell'innovazione e delle entrate avrà luogo grazie alla modernizzazione dei pacchetti applicativi, permettendo diversi tipi di accesso attraverso il SaaS e il cloud.

Considerando gli anni fino al 2015, “il software più redditizio si preoccuperà delle esigenze di business e di mantenimento dei clienti, migliorando i processi” e -oltre i cinque punti nodali nel 2011- “di reporting delle prestazioni e di trasparenza e di efficacia e flessibilità della forza lavoro", sostiene Tom Eid, vicepresidente della ricerca.

Secondo gli analisti di Gartner l'incertezza economica e finanziaria mondiale, anche se lievemente migliorata nel 2010, continuerà ad influenzare il settore tecnologico fino al 2011 e gli utenti finali manterranno costi ridotti e strategie di controllo della spesa.
SaaS, servizi cloud, open source, consumerisation e Web 2.0 hanno introdotto una discontinuità che si espanderà, mentre i Paesi in via di sviluppo, tra cui i cosiddetti Bric -Brasile, Russia, India e Cina-, diventeranno motori d'innovazione e di crescita. Con questo quadro generale, Gartner ha identificato le cinque tendenze a lungo termine, globale, interdipendente e che interessano i mercati di software per le imprese: globalizzazione, attuazione, ammodernamento, socializzazione e verticalizzazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here