Focus sul Gaming nel Ces 2015 di Amd

Dopo la SuperSession “Emerging Trends in Gaming” di ieri, con Richard Huddy, chief gaming scientist di Amd, intento a discutere sull’impatto della realtà virtuale e dei free-to-play e mobile games sull’industria del gaming globale, al Consumer Electronics Show di Las Vegas è tempo per il colosso statunitense di svelare nel dettaglio la nuova Apu Carrizo.

Sottolineando come i sistemi dotati della nuova Cpu+Gpu non saranno disponibili fino alla metà di quest’anno, quelli presentati da Amd al Ces sarebbero prototipi sviluppati congiuntamente con Shuttle per dispositivi mobile.

Accanto all’ultima novità annunciata a fine novembre e pronta a supportare le Api di nuova generazione, come DirectX12 e OpenCL2.0, e il prossimo Windows 10, Amd sta, inoltre, facendo mostra di diverse soluzioni basate sui suoi processori embedded.
Tra loro, Gizmo 2, una scheda di sviluppo open source che pare offrire eccezionali capacità di elaborazione e prestazioni grafiche per i programmatori del settore embedded e gli appassionati del DIY (Do-It-Yourself).

Non mancano, inoltre, le nuove soluzioni grafiche Radeon R9 per il gaming in 4K, i software Amd Face Login e Gesture Control e la tecnologia FreeSync per sincronizzare il frame rate del display con quello generato dai prodotti grafici Amd Radeon.

Realizzati da BenQ, Lg Electronics, Nixeusm, Samsung e ViewSonic, proprio nella vetrina della kermesse statunitense stanno puntualmente facendo la loro comparsa i primi monitor in grado di supportare questa tecnologia.

Infine, accanto alla personale visione del futuro del computing di Amd, anche l’annuncio da parte del fornitore di storage di rete Qnap che il SoC embedded Amd G-Series è alla base della sua nuova piattaforma Tvs-x63.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here