Fine corsa per Windows 98? Iniziano i problemi di sicurezza

Uno studio condotto dalla canadese AssetMetrix evidenzia come, per le molte aziende che ancora dispongono di pc con cuore Windows 98, diventi necessario far migrare ai nuovi sistemi operativi almeno le macchine che accedono a Internet

15 dicembre 2003 Dovrebbe essere pubblicato in questi giorni uno studio realizzato dalla società canadese AssetMetrix Research Labs e intitolato “Analisi dell'uso e dei rischi dei sistemi operativi obsoleti: Windows 95 e Windows 98”, nel quale la società mette in guardia le aziende che ancora utilizzano Windows 98 rispetto al fatto che la losro scelte le pone in una situazione di rischio, nel momento in cui Microsoft ritirerà il suo prodotto, vale a dire dalla fine dell'anno.
Lo studio evidenzia come dal panel delle aziende interpellate, che comprende realtà da 10 a 49.000 dipendenti, oltre l'80% di queste ancora utilizza Windows 98 se non, addirittura, Windows 95, anche in virtù del continuo procrastinare il rinnovo dei parchi macchine.
A far data dal 16 gennaio, Windows 98 entrerà nella fase finale del suo ciclo di vita, ovvero non sarà più supportato e non godrà più degli aggiornamenti di sicurezza periodicamente rilasciati da Microsoft.
Questo aspetto è più che mai problematico, non solo in considerazione del crescente numero di attacchi a sistemi e applicazioni Windows, ma anche in virtù delle policy più recenti adottate da Microsoft, che prevedono il rilascio di fix su base mensile.
La società invita dunque le aziende che hanno effettuato significativi investimenti in Windows 98 e che la scorsa estate non avevano acquistato l'estensione del supporto hot fix, a valutare per lo meno la sostituzione delle macchine che hanno accesso a Internet.
Qualsiasi pc Window 95 o 98 con accesso a Internet, suggerisce lo studio, dovrebbe essere migrato a Windows Xp o Windows 2000, facendo però attenzione che queste siano a loro volta coperte dal Volume Licensing Agreement, che garantisce per l'appunto l'accesso agli aggiornamenti di sicurezza.
In considerazione dei risultati della propria indagine, che assicura non essere stata né suggerita, né sponsorizzata da alcuna terza parte (microsoft inclusa evidentemente) AssetMetrix ha deciso di dare vita al proprio interno a una unità operativa, chiamata Win98-Exodus, il cui compito è quello di aiutare le aziende a valutare correttamente il proprio parco macchine e a sviluppare una coretta strategia di migrazione verso i sistemi operativi di nuova generazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here