Filemaker spinge sul multiplatform

"Con la nuova versione 5.5 di FileMaker – ha affermato Roberto Mosca country manager di FileMaker Italia e Iberia – intendiamo andare verso un supporto multipiattaforma più elevato, per dare una risposta concreta alle nuove esigenze di work …

"Con la nuova versione 5.5 di FileMaker - ha affermato Roberto
Mosca country manager di FileMaker Italia e Iberia - intendiamo
andare verso un supporto multipiattaforma più elevato, per dare una
risposta concreta alle nuove esigenze di workgroup. Nel contempo
intendiamo offrire una migliore e più ampia connessione ai dati
corporate, ma mantenendo sempre il focus strategico sulla
connettività"
. A conferma delle parole di Mosca, la nuova
versione di FileMaker ha infatti ampliato le possibilità e il
supporto via Internet, ha reso più efficace la modalità di
connessione ai dati e ha migliorato le funzioni Odbc.
"Si tratta di un prodotto completamente nuovo - ha proseguito
Mosca - che offre più opportunità per chi sviluppa applicazioni
per il mobile, come per esempio la possibilità di collegarsi a un
database multiutente"
. Infatti, dal lato client FileMaker 5.5
supporta Windows 2000, Mac Os X, Palm Os, mentre sul versante server
potrà dialogare con Windows 2000 Terminal Service, Citrix Metaframe e
Linux. Abbiamo detto potrà perché il supporto di questi tre prodotti
è previsto per luglio. FileMaker 5.5 è però destinato a lavorare
anche su iMode e Pocket Pc: le versioni specifiche si avranno,
rispettivamente, entro la fine del 2001 e all'inizio del 2002.
Le novità di File Maker 5.5 per gli utenti finali riguardano un
arricchimento delle funzionalità di accesso ai database a livello di
record, nuovi temi di layout e funzioni quali "No Idle disconnect",
"Excel Name Range" e il "Quick Time Graphics Import". Indirizzate
agli amministratori di sistema sono invece la possibilità di
disabilitare la creazione di nuovi database, un incremento nella
gestione delle password, la presenza di Windows Authentication e il
supporto Ldap Directory.
Ma le novità non finiscono qui. La versione 5.5 di FileMaker è stata
anche arricchita con nuovi driver Odbc per migliorare il dialogo con
i prodotti Microsoft e Oracle e con nuove Sql Query con sorgenti dati
in modo bidirezionale. In relazione al Web troviamo invece un nuovo
Instant Web Publishing e un nuovo Multihread Http server.
FileMaker Pro 5.5 è già disponibile in inglese mentre per la versione
in italiano si dovrà aspettare la metà di giugno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here