Favorisca Patente e Libretto

Ci sarà un giorno nel quale risponderemo a questa domanda estraendo una Smart Card contenente tutti i nostri dati: non è un giorno lontano, molte cose si stanno muovendo in questa direzione. In particolare l’AIPA sta definendo, ed applicando, un insiem …

Ci sarà un giorno nel quale risponderemo a questa domanda estraendo una Smart Card contenente tutti i nostri dati: non è un giorno lontano, molte cose si stanno muovendo in questa direzione.
In particolare l'AIPA sta definendo, ed applicando, un insieme di regole e di standard per la gestione del rapporto "telematico" tra cittadino e pubbliche amministrazioni. Già oggi è possibile inviare la dichiarazione dei redditi attraverso la Rete, INPS e INAIL accettano dichiarazioni varie attraverso lo stesso mezzo. Il nostro modo di vivere il rapporto con lo Stato sta cambiando in maniera radicale e questo lo dobbiamo ai mezzi di certificazione posti in essere grazie alla teconologia. Oggi possiamo firmare, in maniera certa ed inequivocabile, documenti che hanno valore legale con un Certificato Digitale, una vera e propria firma elettronica che sostituisce quella manuale. I problemi da risolvere non sono semplici ma gli studiosi del campo si sono dati da fare quanto basta: ora, finalmente, esiste il modo di garantire con certezza quasi assoluta che chi firma un documento elettronico sia proprio chi dice di essere e che egli stesso non possa "ripudiare", come si dice in gergo, il documento che ha firmato. Esistono oggi, in Italia, undici Autorità di Certificazione autorizzate dall'AIPA a distribuire e controllare i certificati telematici e le firme elettroniche. Altri soggetti entreranno in campo, ma già ora è possibile affermare che l'invio di documenti rilevanti ai fini fiscali e legali è possibile attraverso la Rete. Maggiori dettagli sul sito di AIPA, www.aipa.it.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here