Europa meno indietro del previsto su Internet

Idc ha cambiato, in meglio, i propri dati sulla diffusione di Internet in Europa Occidentale. Nell’ultimo report, intitolato "Internet usage and commerce in Western Europa 1998-2203", l’analista stima che il 20% degli europei, ovvero il doppi …

Idc ha cambiato, in meglio, i propri dati sulla diffusione di
Internet in Europa Occidentale. Nell'ultimo report, intitolato
"Internet usage and commerce in Western Europa 1998-2203", l'analista
stima che il 20% degli europei, ovvero il doppio rispetto allo scorso
anno, naviga regolarmente sulla Rete. Questa quota passerà al 50% nel
2003, il che equivale a un totale di 250 milioni di individui. Il
precedente studio parlava di un 35% nel 2002.
Per quanto riguarda il commercio elettronico, Idc annuncia che il 15%
degli internauti acquista on line, sottolineando che, per la prima
volta, si tratta di una fetta significativa della popolazione.
Complessivamente, il mercato è valutato a 10,3 miliardi di euro. Nel
1998, Idc aveva stimato nell'11% la quota di acquirenti on line.
L'analista spiega questa crescita, più importante del previsto, con
l'uso sempre più frequente di terminali leggeri per l'accesso a
Internet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here