Eucip è il modello per le competenze Ict nella Pa

DigitPa integra lo standard europeo nelle linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi Ict.

L'Aica (Associazione italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico) informa con una nota che il Cnipa, il Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione che dal 29 dicembre 2009 ha assunto la denominazione DigitPa, ha adottato il modello europeo Eucip (European Certification of Informatics Professionals) per stilare i profili delle competenze Ict per la Pubblica amministrazione.

I profili sono contenuti nel manuale, "Il Dizionario dei profili di competenza per le professioni Ict", incluso nelle "Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi Ict per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione".

Queste ultime sono state elaborate a partire dal 2003 da DigitPa con la partecipazione e condivisione di enti centrali e locali, associazioni di categoria dei fornitori Ict facenti capo al sistema confindustriale, principali associazioni di riferimento per le culture dell'Ict, del software engineering, del project management, del quality management.

Eucip è un sistema europeo di riferimento che definisce le competenze ed i profili professionali nel settore informatico. Prevede 21+1 profili professionali costruiti attraverso oltre 3.000 elementi di conoscenza, costantemente rivisti e aggiornati per assicurare la massima aderenza all'evoluzione della tecnologia. Il modello è recepito, fra gli altri, da Confindustria Servizi Innovativi, Confcommercio, da servizi per il matching di domanda e offerta di lavoro come Borsa Lavoro, dal sistema universitario italiano nei corsi di informatica e ingegneria informatica. Lo standard Eucip è elaborato dal Cepis, il consiglio europeo delle associazioni informatiche professionali, e adattato e garantito per l'Italia dall'Aica.

Sul piano interno, riporta la stessa nota dell'Aica, ora la Pa avrà a disposizione uno strumento per razionalizzare i processi di individuazione delle competenze professionali da impiegare nelle forniture Ict.

Solo negli ultimi due anni, infatti, DigitPa ha rilevato l'utilizzo di oltre 600 diverse descrizioni professionali Ict negli atti di gara della Pa soggetti a parere. Con il modello Eucip sarà possibile ridurre tale complessità, facendo riferimento solo ai profili indicati. In ogni caso, le Linee guida non hanno un carattere impositivo per le pubbliche amministrazioni ed i profili sono adottati a titolo descrittivo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here