Esplodono gli utili di Intel

L’ultimo trimestre del 2009 si chiude per la società con un incremento del 28% nel fatturato e dell’875% degli utili.

Fatturato in crescita e utili in esplosione per Intel, che ha chiuso il quarto trimestre d'esercizo con un fatturato di 10,6 miliardi di dollari, in crescita del 28% anno su anno, e utili schizzati a 2,3 miliardi di dollari, con un incremento dell'875% rispetto al pari periodo dell'anno precedente.

L'utile per azione passa a 4 a 40 centesimi, battendo le previsioni degli analisti, attestate a 30 centesimi per azione su un fatturato di 10,17 miliardi.
Tutto questo nel triemstre nel corsod el quale la società ha dovuto pagare una ammenda da 1,45 miliardi di dollari all'Unione Europea e ha raggiunto un accordo da 1,25 miliardi per chiudere una battaglia legale con Amd.

In particolare, nel trimestre in esame, il business legato ai processori e ai chipset Atom, ampiamente utilizzati nel segmento netbook, ha registrato un incremento del 167%, ma, secondo quanto dichiarato dal Ceo Paul Otellini, buone sono state anche le performance sul fronte server, in particolare sull'high end.

Per quanto riguarda l'intero esercizio 2009, la società ha registrato un fatturato di 35,1 miliardi e utili netti pari a 4,4 miliardi di dollari, mentre per quanto attiene il primo trimestre del nuovo esercizio, Intel prevede un fatturato di 9,7 miliardi di dollari, con una oscillazione possibile di 400 milioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here