Ericsson investe nel mobile computing

Gli svedesi della Ericsson hanno deciso di investire nello sviluppo di nuovi prodotti destinati al mercato delle comunicazioni mobile, per esplorare la possibilità di creare dispositivi per la ricezione di posta elettronica da polso o per realiz …

Gli svedesi della Ericsson hanno deciso di investire nello sviluppo di
nuovi prodotti destinati al mercato delle comunicazioni mobile, per
esplorare la possibilità di creare dispositivi per la ricezione di posta
elettronica da polso o per realizzare videoconferenze da telefono
cellulare. Il costruttore ha già avviato test su servizi basati su W-Cdma
(Wideband Code Division Multiple Access) con Ntt DoCoMo, operatore wireless
giapponese. Questo protocollo e il sistema standard europeo Umts (Universal
Mobile Telecommunication System) consentiranno agli operatori mobile di
offrire comunicazioni video-dati ad alta velocità e accessi Internet su
reti senza fili.
Al Cebit, Ericsson ha esibito già una serie di dispositivi di mobile
computing e massaging, pensati soprattutto per chi vuole ricevere dati "in
movimento". Ad esempio, l'Infowear ConceptOne è un dispositivo da polso,
che può ricevere posta elettronica e messaggi Sms (Short Message Service),
oltre a emettere suoni che richiamano a specifici appuntamenti. Per chi ha
bisogno di collegarsi spesso alla propria e-mail, Ericsson sta sviluppando
Pocket E-Mail Reader, un oggetto che si connette a un telefono cellulare
per ricevere messaggi. Lo schermo possiede una piccola lente ottica, che
ingrandisce il testo della posta fino a font di piena grandezza.
Per chi possiede un notebook, è a disposizione il modem a infrarossi Di
27, che si può attaccare a qualsiasi modello di telefonino della serie 600
e 700 ed elimina la necessità di cavi per scambiare dati fra telefono e pc
.
Per utenti più professionali, la Data Card Gc 25 si adatta a una porta
Pcmcia in un notebook e lavora sia come modem che come telefono cellulare
(con cuffia connessa alla scheda).
Nel campo dell'informatica in senso stretto, infine, rientra il computer
handheld Mc 16, basato su sistema operativo Windows Ce 2.0. L'oggetto
include un modem a infrarossi interno (ma si può acquistare anche una
regolare scheda modem), e-mail, fax, capacità Web e gli ormai tradizionali
applicativi Ce, come Pocket Word e Pocket Excel.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here