Elettronica Sillaro prende i dati in custodia

Il Vad sviluppa un’offerta storage “on demand” incentrata sui dispositivi Nas che propone a una rete di Var

Giugno 2009

«La nostra offerta storage è focalizzata sui sistemi Nas, perché questa è la tecnologia con il miglior rapporto qualità/prezzo». Milena Ghirardi, marketing manager di Elettronica Sillaro, ha le idee chiare su come muoversi in un mercato profittevole.

«La flessibilità dei sistemi di archiviazione Nas e la conseguente pluralità di applicazioni modulari a cui questi si prestano - spiega infatti Ghirardi - unite all'accessibilità dei costi, generano vantaggi per tutti: ai vendor, che possono diversificare la produzione, ai distributori, che risultano più competitivi nei confronti dei reseller, e agli utenti finali, che vedono soddisfatte le esigenze, sempre nuove, di salvataggio e archiviazione dei propri dati».

In quest'ottica il Vad emiliano, che svolge anche attività di assemblaggio dei prodotti attraverso la divisione interna dedicata SafeAge, ha da poco lanciato sul mercato una nuova serie proprietaria di Nas denominata “Iscsi Nas” che, dotata di capacità di memoria fino a otto dischi e caratterizzata da procedure di controllo centralizzato delle operazioni di conservazione, è indirizzata al backup delle Pmi.

«Il nostro approccio al mercato organizza l'offerta in funzione delle istanze mosse dalla domanda - prosegue la marketing manager -. Questo significa che agiamo on demand, preparando il listino a seconda degli input che ogni volta ci arrivano dai target raggiunti; ovvero, una fascia di utenza che, per quanto riguarda lo storage, si estende dall'utenza business a quella corporate».

In relazione a questo settore, perciò, Elettronica Sillaro punta a porsi come interlocutore flessibile, reattivo ai vari possibili tipi di richiesta; un profilo che, per avere successo, necessita dell'apporto dei rivenditori.

È la stessa Ghirardi a illustrare il valore aggiunto che l'offerta può trarre da dealer e system integrator: «Lo storage - chiarisce la manager - è una tecnologia facile da conoscere ma difficile da vendere, perché è molto diffusa. Il punto, allora, è orientarsi alle soluzioni, con lo sviluppo di un business legato all'attività di consulenza e di assistenza tecnica, eventualmente anche di sviluppo dei prodotti, che solo un Var può condurre».
Su questo fronte, la disponibilità del Vad è totale.
«Forniamo ai nostri reseller tutte le risorse necessarie alla vendita - conclude Ghirardi - e, nel caso, inviamo anche, per conto e a nome loro, nostri tecnici presso il cliente».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here