Eds cresce del 50%, ma con gli straordinari

La società texana ha già firmato nuovi contratti per un valore di 7 miliardi e mezzo di dollari

Grazie a una voce straordinaria del suo bilancio
trimestrale, Electronic Data Systems ha registrato una crescita del 54% degli
utili netti. L'azienda texana ha realizzato un profitto di 446,1 milioni di
dollari, pari a 93 centesimi per azione, contro i 288,9 milioni di utile di 12
mesi fa. La cifra del 2001 comprende un utile di 315,5 milioni di dollari dovuto
a una variazione contabile delle attività di tesoreria dell'azienda, oltre a un
onere di 23,9 milioni di dollari su una analoga variazione risalente allo scorso
anno. Escludendo queste voci, Eds - che ha dichiarato di non vedere alcun
segno di rallentamento del settore - ha guadagnato 56 centesimi per azione,
in linea con le previsioni degli analisti. La società avrebbe
inoltre firmato nuovi contratti per 7 miliardi e mezzo di dollari nel
trimestre, contro i 4,5 miliardi dell'anno scorso. L'amministratore delegato
Richard Brown ammette che aziende come Eds affrontano tendenzialmente meglio di
altre i periodi di crisi perché le loro soluzioni sono in grado di ridurre costi
e numero di addetti. Lo stesso Brown ha confermato l'obiettivo del 10%
come margine di profitto per l'anno in corso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here