Dylog – Roi a breve e vicinanza all’utente

Michele Palmieri, responsabile mercato aziende

Dieci anni fa, il cambiamento generazionale fu indotto, forzatamente, dal cambio di millennio o, poco più avanti, dall'avvento dell'euro. Inoltre, all'epoca un Erp era uno strumento ad appannaggio di poche grandi aziende, disposte anche a spendere molto. Mentre quel segmento di mercato si è progressivamente saturato, ora tutte le Pmi italiane utilizzano o puntano a sfruttare le logiche Erp. Questo progressivo cambiamento di scenario ha allargato il numero di competitor, riducendo progressivamente la soglia di ingresso e mentre i piccoli hanno saputo sfruttare al meglio la mentalità e l'approccio tipico della Pmi, che mira a un Roi a brevissima scadenza, i grossi nomi hanno fatto più fatica ad adattare le proprie proposte a questa logica.

L'aspetto è ora ulteriormente enfatizzato da una situazione contingente di mercato critica, che si somma alla forte spinta all'innovazione derivata dai recenti indirizzi normativi. Le imprese tenderanno a privilegiare una serie di aspetti, che diventeranno dei prerequisiti di prodotto: una copertura funzionale misurata, in grado di soddisfare le esigenze e che non costringa a integrare l'investimento con altri interventi; tempi rapidi di start up; capacità di relazionarsi remotamente con clienti e fornitori; servizi di pre e post vendita di livello, a costo chiaro; un interlocutore che sappia rispondere rapidamente, sempre a costi contenuti, alle evoluzioni.

La nostra risposta va verso soluzioni Erp della linea Open, sviluppate per adattarsi a un mercato sempre più esigente ed evoluto, puntando a una copertura funzionale di livello, ma non dimenticando mai l'aspetto della spesa e della semplicità d'uso. Sono strutturate in moduli, multitasking, multiuser, tramite l'utilizzo di database relazionali; aiutano le aziende a reagire alle evoluzioni del mercato e della tecnologia e sono completate da una ricca serie di soluzioni verticali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here