Disponibile il nuovo Pentium II a 333 MHz

Da ieri è disponibile, a 722 dollari il pezzo (per lotti di mille unità), il primo processore di Intel basato sul sistema di produzione che riduce da 0,35 a 0,25 il diametro dei transistori del silicio, ovvero il Pentium II a 333 MHz. L’i

Da ieri è disponibile, a 722 dollari il pezzo (per lotti di mille unità), il primo processore di Intel basato sul sistema di produzione che riduce da 0,35 a 0,25 il diametro dei transistori del silicio, ovvero il Pentium II a 333 MHz. L'innovazione, non esclusiva, fu introdotta da Intel nella seconda metà dello scorso anno sui processori per i notebook. L'intento era chiaro: i 0,25 micron non solo ottimizzano lo spazio su silicio, ma consentono risparmi di energia e diminuzioni nell'emissione di calore. Ora temi di questo genere possono essere raccolti anche dai computer desktop. Sono già diversi, infatti, i costruttori che hanno annunciato rilasci di prodotti equipaggiati con il nuovo chip. Primi fra questi Hp, che offrirà un Vectra Vl a 333 MHz (64 Mb di Ram, 6,4 Gb di disco e scheda grafica Matrox Millennium) per meno di 2.500 dollari, e Compaq, che annuncerà tre pc a 333 MHz, tra cui un DeskPro (32 Mb di Ram, 3,2 Gb di disco, Cd da 24x) a meno di 2.700 dollari. Altri seguiranno a breve, tra i quali Dell
e Nec. Pur essendo lo stato dell'arte in termini di tecnologia vendibile, il PII 333 rappresenta già uno stadio intermedio dell'offerta Intel se si tiene d'occhio la roadmap tecnologica fissata dalla casa di Santa Clara. Già per la metà dell'anno in corso è atteso un nuovo tipo di Pentium II capace di dialogare con il bus a 100 MHz, in luogo degli attuali 66 MHz, e per il periodo che sta a cavallo tra la fine dell'anno e il '99, dovrebbero essere disponibili capaci di avere una velocità di clock di 450 MHz. Tornando al PII 333, va ricordato che la società lo colloca sul mercato a meno di quanto costa oggi un PII 300, come processore per desktop "di sostanza" o anche per personal workstation e server low-end. Il prossimo esemplare, che oltretutto introdurrà un nuovo concetto di cartuccia (lo Slot 2), sarà indirizzato a workstation e server di fascia alta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here