Dieci anni di Safer Internet Day

Tante le iniziative e tanti i player in campo per promuovere un uso consapevole della rete.

Oggi è il "Safer Internet Day 2013", un'iniziativa
promossa a livello europeo che ha come obiettivo quello di
sensibilizzare l'opinione pubblica su un utilizzo consapevole e
responsabile delle nuove tecnologie. L'evento, che giunge alla sua
decima edizione, si svolge annualmente nel mese di febbraio con lo
slogan "scopriamo assieme il mondo digitale... in tutta sicurezza". Con la giornata della sicurezza in Rete si vuole spronare
gli utenti ad un utilizzo intelligente della rete Internet aiutando i
bambini a comprenderne sia le possibilità che le minacce
.

Secondo
i dati pubblicati sul sito di "Safer Internet Day", i ragazzi di tutte
le età riporrebbero grande fiducia nella Rete ma non disporrebbero di
sufficienti competenze per valutare le problematiche strettamente
correlate con il suo utilizzo.

Da un lato c'è bisogno di una
maggiore "cultura della privacy" con la consapevolezza degli strumenti
che i vari software, il browser e i siti Internet (in particolare, i
social network) mettono a disposizione per proteggere le informazioni
personali. Dall'altro lato, vi dev'essere una maggiore costante
informazione sulle tattiche usate dagli aggressori per sottrarre dati,
credenziali di autenticazione e per indurre gli utenti ad installare
componenti dannosi.

Microsoft ha annunciato una
serie di iniziative promosse nel nostro Paese con la collaborazione
della Polizia Postale e delle Comunicazioni. "Web in cattedra",
ad esempio, è un innovativo progetto che offre ai docenti delle scuole
la possibilità di acquisire le competenze adeguate per insegnare un uso
corretto del mezzo informatico e della Rete, prevenendo i fenomeni
legati all'adescamento online e a tutti i rischi correlati all'utilizzo
dei social network. I corsi, completamente gratuiti, sono per il momento
organizzati solo in Lombardia (3 giornate per una durata complessiva di
9 ore). Presto, però, si aggiungeranno 100 incontri educativi
sulla sicurezza online promossi in tutta Italia e destinati al
coinvolgimento di 50mila studenti delle scuole di ogni ordine e grado
.

Contemporaneamente, in occasione della giornata odierna, Google ha aggiornato la sua pagina "Buono a sapersi",
un'altra iniziativa presentata per la prima volta lo scorso anno in
collaborazione, ancora una volta, con la Polizia Postale e delle
Comunicazioni.
Nel sito "Buono a sapersi", visitabile cliccando qui,
Google raccoglie tutta una serie di suggerimenti pratici per difendersi
dalle minacce della Rete, per tutelare la propria privacy, per
proteggere i familiari durante l'utilizzo del personal computer e dei
dispositivi mobili online, per scongiurare furti d'identità e per
imparare rapidamente i principali termini tecnici.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here