Deutsche Telekom all’attacco dei cellulari Usa

Continua la campagna negli Usa di Deutsche Telekom. Dopo VoiceStream Wireless, il colosso delle telecomunicazioni tedesche ha annunciato un accordo per l’acquisizione di Powertel per 5,89 miliardi di dollari. Powertel è un operatore di telefonia …

Continua la campagna negli Usa di Deutsche Telekom. Dopo VoiceStream
Wireless, il colosso delle telecomunicazioni tedesche ha annunciato
un accordo per l'acquisizione di Powertel per 5,89 miliardi di
dollari.
Powertel è un operatore di telefonia cellulare che secondo Reuters
3000 ha una capitalizzazione di 2,7 miliardi di dollari e che sarà
quindi acquisita a caro prezzo (anche se giudicato accettabile dagli
analisti), visto che nell'operazione sarebbero da conteggiare anche
1,2 miliardi di dollari di debiti. L'acquisizione, che avverrà
attraverso uno scambio azionario, sarà, in realtà, tradotta in una
fusione con VoiceStream, non appena sarà finalizzata a sua volta
l'acquisizione di quest'ultima. Più precisamente, ciascuno degli
azionisti di Powertel riceverà 2,6353 azioni di Deutsche Telekom per
ogni azione Powertel.
La mossa dell'operatore germanico è stata premiata dal mercato, dopo
che il precedente annuncio dell'acquisizione di VoiceStream e l'alto
prezzo per l'Umts avevano fatto precipitare il titolo al minimo
annuale di 41,35 euro. Evidentemente, l'operazione Powertel manifesta
una strategia aggressiva di Deutsche Telekom rivolta all'interessante
mercato americano. Una strategia apprezzata e che ha portato le
azioni a 44,85 euro. Soprattutto è stata premiata la scelta di
Powertel che appare anche geograficamente perfettamente complementare
a VoiceStream. In particolare, Powertel conta 727mila utenti in 12
Stati del sud est degli Usa, che esprimono complessivamente un
potenziale di 25 milioni di persone. In base ai numeri del secondo
trimestre di quest'anno, VoiceStream più Powertel, insieme, contano
3,3 milioni di utenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here