Dell smentisce Amd: Non c’è nessun accordo

Sembrava che Amd avesse conquistato l’ultimo costruttore di pc ad avere un’esclusiva di fornitura con Intel. Invece, Dell nega ogni intesa.

Nei giorni scorsi si era appreso, da fonti ufficiali, che Dell avrebbe usato i nuovi processori mobile di Amd nei propri laptop. Invece, è arrivata da Dell una secca smentita, che definisce "infondate" le voci sull'accordo. "Non abbiamo firmato alcun accordo per assicurarci un nuovo partner fornitore di processori", si legge in una nota. “Nell'interesse dei nostri clienti, anche italiani - chiarisce Chiara Pesatori, responsabile della Comunicazione per l'Italia - continuiamo a seguire con attenzione lo sviluppo dell'architettura Athlon, come facciamo anche per altre tecnologie di particolare rilevanza. Ma quella con Intel continua a rappresentare per noi una relazione strategica”. L'accordo avrebbe avuto un grande significato per la società di Sunnyvale, che in questo modo poteva conquistare l'ultimo produttore di pc ad aver ancora un accordo di esclusiva con Intel. Qualche giorno fa, Advanced Micro Devices aveva rilasciato i nuovi Athlon 4 mobile, fissandone il prezzo di 425 dollari per quantitativi minimi di 1.000 pezzi, una mossa con cui la società aveva detto di contare per mettere sotto pressione il colosso di Santa Clara. In questo segmento di mercato, Intel, infatti, è attualmente in competizione con il processore Pentium III a 1 GHz, venduto al prezzo di 722 dollari per 1.000 pezzi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here