Dell rinnova l’offerta Precision

L’offerta di stazioni di lavoro personali a base Intel del big americano si amplia con il modello Precision 530, biprocessore, adatto soprattutto all’Mcad e al video digitale.

Parte dagli incoraggianti risultati dell'ultimo trimestre 2000 l'offensiva di Dell Computer al mercato delle workstation. Secondo i dati recentemente rilasciati da International Data Corp., il produttore texano, già al vertice della graduatoria mondiale, ha, infatti, conquistato la prima posizione del segmento anche nell'area Emea, consegnando il 22% delle macchine vendute nell'ultimo quarter dell'anno scorso. In Europa la società ha addirittura messo a segno un market share del 26,4%, registrando un tasso di crescita sei volte superiore alla media annua del settore. Ancora più favorevoli a Dell si dimostrano i dati che concernono le branded personal workstation. Nel quarto trimestre 2000 la società di Round Rock ha, infatti, registrato una crescita del 58%, confrontandosi con un segmento che procede, invece, a tassi del 3%. A fronte di risultati europei tanto positivi, la situazione italiana non si dimostra però altrettanto rosea: nell'intero segmento workstation, costituito da Pws basate su piattaforma Intel e macchine Risc tradizionali, Dell Italia si è, infatti, aggiudicata il 5,5% del mercato, un dato modesto, che però lascia spazi di crescita all'interno di un segmento in cui la società ha fatto ingresso da appena due anni.
Proprio per rafforzare la propria presenza, consolidando le posizioni raggiunte, Dell ha recentemente rafforzato l'offensiva, ampliando la linea Precision con il modello 530. "Il nuovo sistema, che andrà a sostituire il 420 e il 620 - ha affermato Richard Thwaites, Precision marketing manager di Dell Emea -, offre feature altamente scalabili a un prezzo assolutamente mainstream, puntando alla soddisfazione di un'utenza soprattutto focalizzata nell'MCad, nel video digitale e nella modellizzazione", tre mercati cui Dell Italia è pronta ad aggiungere l'area del trading e del clustering spinto. La nuova Precision Workstation 530 vanta, infatti, caratteristiche idonee a tutti questi settori. Il sistema, biprocessore, sfrutta tutta la potenza di calcolo delle nuove Cpu Intel Xeon a 1.4 GHz con 256 Kb di cache, offre un system bus da 400 MHz e integra il chipset i860 in grado di supportare un sottosistema grafico Agp Pro110 4x, fino a 4 Gb di RdRam e un dual Pci bus a 32 e 64 bit. La capacità di archiviazione del sistema, che dispone di porta Usb e connettori 1394, conta fino a 4 hard disk da 73 Gb ciascuno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here