Dal piano anticrisi europeo, alla riduzione dell’acconto Irpef

Molti gli argomenti “caldi” in edicola domani con il Sole 24 ORE. Tra questi, le implicazioni per i sostituti d’imposta della modifica sull’acconto Irpef in scadenza il 30 novembre

Un'anticipazione dei contenuti in edicola domani con il Sole 24 ORE

Il piano anticrisi europeo
Ecco le proposte della Commissione Ue per aggredire la crisi dell’area euro. Dagli stability bond per ridurre il rischio del debito sovrano ai vincoli per la governance economica degli Stati, nello “speciale” del Sole 24 Ore tutte le novità, i nodi da sciogliere, le obiezioni tedesche, le conseguenze per i Governi, i tempi per la riforma dei Trattati europei e le “risposte” dei mercati.

Il caso Germania e il confronto con l’Italia
Nuovi segnali di nervosismo sui mercati. Il bund, il titolo di debito tedesco con durata decennale (gennaio 2022), ha incontrato una domanda più bassa delle attese: Berlino ha collocato sul mercato appena 3,5 miliardi di euro a fronte di un'offerta prevista inizialmente di 6 miliardi. Le analisi degli esperti.
Che cosa significa uno spread di 500 punti tra i titoli decennali di Italia e Germania? Quali conseguenze per il finanziamento dello Stato, delle imprese e nelle banche: sul Sole 24 Ore il grande confronto dei tassi tra i due Paesi.
Intanto, continuano le difficoltà del comparto bancario in Borsa. La crisi tiene sotto altissima pressione gli istituti di credito europei: è a rischio il piano di salvataggio della franco belga Dexia, mentre Deutsche Bank ridimensiona le attività di asset management nel mondo.

La bussola del risparmiatore
Il rendimento dei titoli di Stato italiani a due anni raggiungono il 7,3%, una soglia superiore a quella dei quinquennali e dei decennali. La “Bussola del risparmiatore” spiega che cosa significa questo nuovo campanello d’allarme sul debito italiano, con le indicazioni operative per bilanciare rischi e opportunità nei propri investimenti.

L’acconto Iperf scende all’82%: il manuale delle buste paga

L’acconto Irpef in scadenza il 30 novembre scende di 17 punti, dal 99% all’82%, per effetto di una possibilità concessa al Governo dal decreto sviluppo del 2010. Il Sole 24 Ore di domani spiega che cosa succede per i contribuenti e per le imprese che operano come sostituto d’imposta: l’impatto sulle busta paga, i tempi di operatività, la ricaduta sul 2012 e gli effetti sul gettito per l’erario.

Casa24 Plus
Domani con Il Sole 24 ORE sarà in edicola anche Casa24 Plus, il cui focus sarà sulle previsioni sul mercato immobiliare: le stime dell’Osservatorio Nomisma, appena reso noto, prospettano un finale d’anno di crisi per il real estate italiano. Per l’ambito residenziale in particolare la ripresa viene posticipata al 2014. Secondo Nomisma le compravendite – nello scenario più pessimistico – potrebbero attestarsi a fine 2011 a quota 565mila, il valore più basso dal 1997. I prezzi, invece, hanno subito cali meno marcati nel corso dell’anno e per tale motivo non riparte il mercato. Si amplia però la forbice degli sconti da applicare per cedere le abitazioni e i tempi medi di vendita sono arrivati a sette mesi.
Tra gli altri contenuti la fotografia di Shanghai, dove si respira la paura dello scoppio della bolla immobiliare, l’analisi dettagliata del settore dei fondi immobiliari italiani e la riqualificazione del Palazzo del Lavoro di Torino dopo 50 anni di abbandono.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here